Rivoli, in consiglio si parla del patrimonio arboreo e dell’incidente in via Piol Le interrogazioni orali discusse in consiglio comunale

Rivoli, consiglio comunaleRivoli, consiglio comunale

RIVOLI – Sono diversi i temi discussi durante l’ultima seduta del consiglio comunale del 31 maggio. Nella consueta ora dedicata alle interrogazioni orali, i consiglieri dell’opposizione hanno presentato e posto all’attenzione dell’amministrazione diverse problematiche inerenti il territorio.

Il patrimonio arboreo

Presentata dal consigliere Giovanni Verna del Movimento 5 Stelle, l’interrogazione avente ad oggetto l’abbattimento programmato del patrimonio arboreo ha avuto origine dalle segnalazioni dei cittadini. “A marzo avevamo un totale di 12280 piante – ha comunicati l’assessore Massimo Fimiani -. A seguito del primo censimento , sono state classificate in base al rischio, ed è stat affidato il monitoraggio del patrimonio arboreo. A seguito dell’indagine molte piante sono state abbattute proprio perché a rischio. Riconosciamo l’importanza del patrimonio arboreo e facciamo sforzi possibili. L’amministrazione ha fatto un Lavoro serio di censimento, questo lavoro va sostenuto“. Ad appoggiare la speranza di una futura manutenzione è il consigliere Verna che sostiene: “Andava fatta un po’ più di manutenzione negli anni passati. Spero che il lavoro dell’assessore non venga precluso”.

Il wc in via Papa Giovanni

Toilette pubbliche inabilitate in via Papa Giovanni. A segnalarlo i consiglieri di Forza Italia Alfonso Lettieri e Francesco Senatore, che incalzano l’amministrazione nel trovare urgentemente una soluzione  “È evidente la necessità di ripristino“. In disuso ormai da diverso tempo, l’assessore Fimiani sta valutando  la situazione. “Si tratta di un servizio igienico realizzato nel programma delle residenze sabaude. Con il senno di poi alcuni arredi di questo parco potevano essere realizzati in modo diverso. Considerando la zona isolata, quel servizio è stato immediatamente vandalizzato. Stiamo valutando ipotesi di spostarlo. Al momento rimangono chiusi. Gli utenti possono usufruire dei servizi vicino al bar”.

L’incidente in via Piol

Risale al 2 maggio l’incidente in via Piol che ha visto coinvolti un furgoncino e un dehor distrutto di una panetteria. L’evento ripropone l’analisi fatta dai consiglieri di Forza Italia durante l’ultimo consiglio comunale inerente proprio il passaggio di veicoli che attraversano la via. “Rivedrete la vostra posizione sul transito dei veicoli?”. A dare la risposta è il sindaco Franco Dessì che  comunica anche quanto segnalato dal comando di Polizia, che indica l’incapacità dell’autista del furgoncino di “Compiere le manovre utili ad evitare l’urto contro l’ostacolo fisso. La responsabilità è del conducente. La collocazione di telecamere in punti strategici non può garantire il controllo. L’impianto di rilevamento non avrebbe impedito verificarsi del sinistro”.
“Il discorso che poniamo è di sicurezza. I pedoni rischiano di essere investiti. Non possiamo, oltre ad aspettare il bando periferie, incrementare il passaggio delle forze dell’ordine? Via Piol ha bisogno di più controllo“, conclude il consigliere Senatore.