Rivoli, il consiglio comunale discute dei 126 migranti in città

Rivoli, consiglio comunaleRivoli, consiglio comunale

RIVOLI – Sono i consiglieri di Forza Italia Alfonso Lettieri e Francesco Senatore e il consigliere del Movimento 5 Stelle Giovanni Verna a presentare due interrogazioni orali in merito al tema dei migranti in arrivo in provincia di Torino, sollevato nelle settimane scorse dai giornali. “Abbiamo fatto questa interrogazione perché sulla stampa hanno dato ampio spazio all’arrivo dei migranti di cui 126 a Rivoli – conferma il consigliere Francesco Senatore -. Mi è sembrata una presa di autorità del Prefetto, quindi abbiamo posto la domanda al sindaco”. Le domande poste dai tre  consiglieri riguardano principalmente il luogo in cui i migranti verranno accolti, e la posizione dell’Amministrazione.

La risposta dell’Assessore

“Anche noi abbiamo appreso la notizia dai giornali. Abbiamo contattato la Prefettura, quindi pure per noi non c’è stata una informazione preventiva – dichiara l’Assessore Franca Zoavo -. Della scelta di accogliere migranti si occuperanno le Cooperative che parteciperanno al bando, aperto dal 1 aprile fino al 31 dicembre. Si prevede che il comune di Rivoli accolga 126 migranti oltre i 47 già presenti sul territorio. Quindi noi abbiamo un’ipotetica possibilità di 79 arrivi, senza possibilità decisionale da parte del Comune. Le Cooperative che risponderanno al bando dovranno occuparsi di scegliere luoghi idonei e attualmente non risulta che ci siano cooperative del luogo pronte ad accogliere nuovi arrivi. Non ci sarà comunque una forzatura da parte della Prefettura, per cui non ci sarà accoglienza forzata. Il Comune di Rivoli fin dall’inizio ha collaborato con scuole e Cooperative per cercare di essere più accoglienti possibili. Dodici ragazzi, infatti, stanno realizzando  con i ragazzi dell’Istituto Natta un progetto contro il razzismo che sarà presentato a marzo”.