Rivoli, ieri l’incontro partigiano di inizio anno "La nostra popolazione continua a conservare legami con i fatti avvenuti 70 anni fa"

img_9268

RIVOLI -È stato organizzato dalle Sezioni A.N.P.I. della Zona Ovest l’incontro avvenuto ieri pomeriggio al Centro Congressi di via Dora Riparia, che ha avuto come tema i settant’anni dall’Assemblea Costituente. Presenti diversi consiglieri e sindaci della zona ovest, e importanti personalità associative, tra cui Lorenzo Gianotti, Presidente ANPI Rivoli, che ha raccontato la storia di Umberto Terracini, Presidente della Costituente. “Per noi oggi è motivo di orgoglio avervi qui – ha dichiarato il sindaco di Rivoli Franco Dessì – Consideriamo Rivoli una città partigiana, disseminata di tracce della resistenza, a partire da Piazza Martiri  e dalla Caserma Ceccaroni, divenuti luoghi di memoria.  Abbiamo una via dedicata alla famiglia Piol e abbiamo dichiarato mamma Piol simbolo della Resistenza partigiana della città. I valori della Resistenza non possono essere solo un ricordo, ma devono essere l’oggetto di continua attualizzazione. L’A.N.P.I e i partigiani a Rivoli sono a casa loro”. Il sindaco rivolese ha poi colto l’occasione per affrontare l’importante tema del gioco d’azzardo, una piaga che secondo il primo cittadino sta portando grossi problemi alla comunità, così che un passo importante sarebbe impegnarsi ed essere uniti per vincere una battaglia di civiltà. Ha poi preso la parola Maria Grazia Sestero, Presidente dell’A.N.P.I. provinciale: “La nostra popolazione continua a conservare legami con i fatti avvenuti 70 anni fa. Ringrazio le amministrazioni presenti, fondamentali per la rappresentanza straordinaria delle popolazioni,  e l’A.N.P.I. ha bisogno di questo tipo di collaborazione. Noi siamo eredi della lotta della liberazione, quindi depositari della memoria. Quest’anno è l’anniversario della Costituente e lavoreremo intorno a questo tema. Noi siamo un’associazione che ha bisogno di pluralismo al suo interno. La memoria, come primo obiettivo, è la funzione di una associazione come l’A.N.P.I.”. Si sono poi susseguiti gli interventi degli altri oratori della giornata, tra cui Suor Teresita Pavanello che ha affrontato il tema del lavoro, Sergio Andreotti Coordinatore ANPI della zona ovest, e Amalia Neirotti Presidente del Comitato Colle del Lys. Per l’occasione hanno cantato i membri del Coro Alpino di Rivoli.