Rivoli, problema furti al Castello: “Abbiamo tutto l’interesse a risolverlo” Forza Italia: "Chiediamo delle telecamere"

img_9203

RIVOLI – Un problema che ha preoccupato i consiglieri di Forza Italia, Lettieri e Senatore, quello dei furti che si sono verificati nella zona del Castello di Rivoli nei mesi estivi. “Sono stati colpiti rivolesi, ma anche dei turisti – dichiara il consigliere Francesco Senatore -. È un grave danno all’immagine della città. Non è opportuno installare delle telecamere nell’area adiacente al parcheggio?”.

“Siamo stati messi al corrente degli episodi che si sono verificati – sostiene il sindaco Franco Dessì -. Su questi episodi i carabinieri hanno fatto delle indagini approfondite, che per pura casualità non hanno riportato risultati positivi. Ad oggi verificati in tutto 15 episodi.  Ha ragione il consigliere, è grave per l’immagine della città, quindi noi abbiamo tutto l’interesse a risolvere il problema. Abbiamo partecipato a bando periferie, proponendoci con un piano di video sorveglianza, che non è stato finanziato in questa prima tranche. Quindi sicuramente sarà compreso nella seconda tranche di investimenti. Attueremo questa copertura di video sorveglianza, però fino ad allora è inopportuno provvedere ad un impianto rendendolo inutile nel futuro. Il parcheggio è monitorato ultimamente dalla sorveglianza prevista dal Castello. Comunque la situazione sotto controllo da Carabinieri e Polizia di stato”. 

“Io pensavo che in questo bilancio fossero state messe a disposizione delle somme per controllare la zona – afferma il consigliere Alfonso Lettieri -. È vero che non sono riusciti a catturarli, ma questi continuano a rubare. Non diamo l’esempio di una città sicura. Io speravo che la situazione fosse già sul punto di realizzazione. Questo progetto chissà quando avverrà. Chissà quando avremmo la possibilità. Chiedo al sindaco di mettere a disposizione delle somme per le telecamere”.