Rivoli ricorda i partigiani con la cerimonia “I fucilati delle Casermette”

Rivoli, una cerimonia per ricordare i partigianiRivoli, una cerimonia per ricordare i partigiani

RIVOLI – Gli episodi avvenuti tra il 1943 e il 1945 sono di grande rilevanza storica per Rivoli che li ricorderà venerdì 10 marzo con la cerimonia “I fucilati delle Casermette” .

La storia

Nella caserma Ceccaroni, costruita nel 1939,  i sotterranei furono usati tra il 1944 e il 1945 come celle di detenzione per torturare i partigiani, dodici dei quali furono in seguito fucilati. La prima vittima di questi sanguinosi atti fu Eliodoro Piol che a soli 43 anni fu  torturato e il cui corpo fu poi abbandonato sotto il ponte del Rio Garos. Ma non fu solo Piol a perdere la vita, poiché nel 1945 vennero fucilati Rocco Galliano, Antonio Paracca, Carlo Leone, Gaetano Montesanto, Lucco Borlera, Luigi Moschini, Luciano Berton, Giuseppe Cassinelli, Francesco Novelli, Giuseppe Tartaglione e Renato Molinari.

Il programma

Avrà inizio alle ore 9,40 la cerimonia presso la Caserma Ceccaroni in corso Susa 189. Dopo la deposizione dei fiori sulla lapide in ricordo dei caduti, interverranno il Colonnello Paolo Francesco Clemente, comandante del Reggimento Logistico della Brigata Alpina Taurinense e il Sindaco di Rivoli Franco Dessì. Alla cerimonia saranno presenti alcuni partigiani rivolesi e i parenti dei caduti. Al termine della mattinata sarà possibile visitare le “Sale della memoria”, dove furono tenuti reclusi i partigiani.

Il concorso “Un Poster per la Pace”

Nel corso della mattinata verranno, inoltre, premiati i ragazzi delle Scuole Medie “Gobetti” e “Matteotti” per aver partecipato a “Un Poster per la Pace”. Il concorso arrivato alla sua 29° edizione, promosso e sponsorizzato dal Lions Club Rivoli Castello, invita gli adolescenti a riflettere in modo creativo sulla pace, un tema importante che i giovani hanno interpretato ed espresso realizzando disegni in cui esprimono la propria visione della pace.

Programma della cerimonia per ricordare i partigiani: "I fucilati delle casermette"

Programma della cerimonia per ricordare i partigiani: “I fucilati delle casermette”