Rivoli: rubano il defibrillatore in strada Teppismo senza limiti contro la salute pubblica

defri

RIVOLI – Nella notte intorno alle ore 23, così riferiscono le forze dell’ordine, in piazza Principe Eugenio è stato rubato il Defibrillatore della colonnina si servizio pubblico. Il punto salvavita era stato inaugurato qualche tempo fa nel corso della manifestazione “Vita Day” e doveva servire in caso di urgenza. Acquistato grazie all’intervento della Deutsche Bank era come prova per eventuali altri punti. Un gesto più di teppismo che un vero furto, poichè senza il suo alloggiamento il defibrillatore è inutilizzabile. Il DAE (Defibrillatore Automatico Esterno) segno di civiltà, di un Italia che, nonostante la crisi, pensa alle persone è ora il simbolo della nostra decadenza civica. Rimane il rammarico unito al pensiero che siamo uno degli ultimi paesi in Europa nella conoscenza delle manovre “salvavita” pediatriche e non, come il BLS e BLS-D.