A Rivoli riprendono gli incontri di “Semplicemente… mamma Da martedì 6 febbraio nella parrocchia Santa Maria della Stella di Rivoli

Semplicemente mamma a Rivoli

RIVOLI – Riparte con un bel calendario d’iniziative il progetto “Semplicemente… mamma”, nato nella primavera 2015 da un gruppo spontaneo di donne legate alla parrocchia Santa Maria della Stella di Rivoli che condividevano l’esperienza della maternità, le difficoltà relative, il bisogno di accedere a delle informazioni utili, di avere punti di ritrovo, partecipazione e confronto in un contesto non sanitario.

Nel crescente desiderio di realizzare maggiore consapevolezza, il gruppo si è strutturato ed ha coinvolto figure professionali di sostegno per prevenire il disagio, promuovere iniziative gratuite nell’ottica del mutuo aiuto (i “cerchi delle mamme”) e per l’approfondimento di tematiche di interesse (tavole rotonde e serate a tema con esperti).
Il progetto ha ottenuto il patrocinio della Città di Rivoli e l’appoggio di alcuni enti e finanziatori ed oggi conta un grande bacino d’utenza sul territorio di Rivoli e nei comuni limitrofi.

Da qualche tempo, oltre alle attività del giovedì mattina rivolte alle mamme che non lavorano, in attesa e con figli fino ai due anni, vengono proposti incontri tematici pomeridiani e serali aperti anche a chi ha figli più grandi, ai papà e agli educatori interessati.

Inoltre il progetto si integra con le proposte educative delle parrocchie di Rivoli rivolte alle famiglie con figli in età prescolare (progetto “ 1,2,3…stella!”) e rappresenta un buon veicolo di informazione sulle iniziative del territorio per la fascia 0/6 anni inserendosi nella rete locale del programma Altrotempo Zerosei.

Vi preghiamo di prendere visione dei volantini allegati e contiamo sul vostro aiuto per darne la massima diffusione possibile.  Siamo inoltre disponibili a raccogliere eventuali vostri materiali promozionali relativi ad iniziative rivolte allo stesso target da far circolare sui nostri canali (mailing list, pagina Facebook, gruppi whats app), nell’ottica di costruire sinergie e dare delle opportunità in più alle famiglie e ai piccoli utenti.