Rivoli, un ordine del giorno urgente per esprimere solidarietà Don Luigi Ciotti

I consiglieri e l'amministrazione rivolese approvano l'ordine del giorno urgente per esprimere solidarietà a Don Luigi CiottiI consiglieri e l'amministrazione rivolese approvano l'ordine del giorno urgente per esprimere solidarietà a Don Luigi Ciotti

RIVOLI – Tutti i capigruppo del consiglio comunale si sono uniti per sottoscrivere un ordine del giorno urgente per esprimere solidarietà a Don Luigi Ciotti, presidente di Libera, che il 26 marzo 2017 è stato minacciato.

“Non servono le minacce per fermare un movimento”

Il Consiglio Comunale considera queste minacce come minacce rivolte a tutti noi, in particolare ai giovani, associazioni ed enti che da anni si impegnano per contrastare le mafie – scrivono i capigruppo sul documento -. Rivoli anche quest’anno ha portato una rappresentanza di giovani a Verbania e ha organizzato eventi dedicati alla giornata della trasparenza. Queste minacce dimostrano che le mafie avvertano il cambiamento in corso. Non serve minacciare una persona diventata un simbolo per fermare un movimento. Noi andiamo avanti insieme a Libera. Rivoli è con voi”. 

La giornata della trasparenza a Rivoli

Il Comune di Rivoli ha organizzato un’iniziativa, in collaborazione con avviso pubblico, presso la sala conferenze “Carlo Mastri” dedicata a tutti gli studenti delle scuole secondarie e ai rappresentanti delle associazioni in occasione della giornata della trasparenza. Un occasione per avvicinare i cittadini alle istituzioni.