Rivoli, un successo per VIVA 2017

Rivoli, in piazza la manifestazione VIVA per la prevenzione cardiovascolareRivoli, in piazza la manifestazione VIVA per la prevenzione cardiovascolare

RIVOLI – Sono 1600 gli allievi che nella giornata di oggi, 4 maggio, hanno partecipato all’appuntamento di VIVA 2017. Trentacinque classi provenienti da Rivoli, Chianocco, Rivalta, Villarbasse, Collegno, Avigliana e frazione Drubiaglio sono accorse in piazza per la festa della prevenzione cardiovascolare. Ad accogliere bambini e insegnati erano presenti il sindaco di Rivoli Franco Dessì, la Giunta Comunale e l’Assessore Regionale alla Sanità Antonio Saitta. Un’occasione per i più piccoli di approcciarsi con medici e infermieri, per capire come operare e quale azioni divengono indispensabili per salvare una vita.

Le simulazioni

I 1600 studenti hanno potuto osservare ed essere coinvolti nelle simulazioni e le esercitazioni messe in atto da Vigili del Fuoco e soccorritori. I bambini  sono anche rimasti sorpresi dall’arrivo di un drone che ha portato ai soccorritori il defibrillatore.  Sempre nella giornata di oggi, è stato posizionato un nuovo  defibrillatore in Piazza Principe Eugenio, a seguito del furto negli scorsi mesi di quello già presente. Infine, la Direzione dell’Azienda Sanitaria TO3 ha donato agli alunni il libretto “Un pic-nic mozzafiato” realizzato dall’IRC – Italian Resuscitation Council, per ricordarsi di questa giornata.

Il messaggio di VIVA

Il messaggio di questa manifestazione è far comprendere ai cittadini di tutte le età che è indispensabile dare il proprio contributo in situazioni di emergenza, avendo piena consapevolezza delle proprie azioni. Può essere dunque importante saper individuare situazioni di emergenza in diversi luoghi e ambiti come lavoro, sport e scuola. “Una giornata di gioia, di colori (quelli portati in strada dai tantissimi bambini), di gioco, dietro alla quale c’è stato un enorme lavoro, durato mesi, da parte dei nostri Dipendenti, dei Volontari, delle Forze dell’Ordine, dell’Esercito, che, unitamente agli Insegnanti presenti, sentitamente ringraziamo” ha sottolineato il Direttore Generale Dott. Flavio Boraso. “Oggi si è giocato a rianimare, ad imparare ad assistere e gestire i casi di emergenza che purtroppo possono accadere nella vita di tutti i giorni: investiamo sui Giovani, per investire nella Vita.”