In frazione Roccette di Giaveno, ennesimo incendio nei cassoni dell’immondizia e va a fuoco anche un furgone I residenti lamentano l’assenza di una rete idrica di sicurezza

L'incendio alle Roccette di Giaveno

GIAVENO – Era tarda mattinata quando i residenti della frazione Roccette hanno udito uno scoppio: forse qualcuno, e non è la prima volta, aveva dato fuoco intenzionalmente ai bidoni dell’immondizia in piazza o forse della cenere gettata all’interno aveva innescato il principio di incendio, anche se voci autorevoli in via ufficiosa, confermerebbero la causa dolosa. Il fuoco si è poi propagato incendiando un furgone.

E’ stato dato subito l’allarme ma i Vigili del Fuoco che sono arrivati in frazione limitati nel passaggio dalle strette vie d’accesso. Nell’immondizia c’erano anche delle bombole di gas da campeggio, da qui lo scoppio. Tre giorni fa si era già intervenuti per spegnere del fumo in prossimità dei bidoni.

Mancano le prese d’acqua

In frazione lamentano che mancano le prese d’acqua lungo le case per le emergenze. Qualche anno fa, la precedente amministrazione aveva ideato un progetto per la sicurezza delle borgate, con realizzazione dei bocchettoni per le prese d’acqua affinchè i residenti possano intervenire, previo corso di formazione, poi non si è fatto nulla.