Rocciamelone, ha aperto il rifugio La Riposa Soggiorno anche per persone diversamente abili

Il rifugio La RiposaIl rifugio La Riposa

MOMPANTERO – Il Rifugio La Riposa è aperto da domenica 24 luglio. Una buona notizia per il mondo della montagna e per gli amanti del versante del Rocciamelone. La gestione è affidata alla signora Carmen che invita quanti faranno escursioni verso a utilizzare il rifugio posto a 2200 metri.  Il fabbricato di recente costruzione, di superficie complessiva di mq 490, è su due piani fuori terra e dispone di camere con servizi riservati per 18 posti e due camerate da 56 posti letto a castello. Si può fare il pernottamento e prima colazione, mezza pensione, pensione completa, prima colazione, past perchè c’è la  cucina tipica tradizionale (a richiesta vegetariana). Dal rifugio c’è la possibilità di fare escursioni alpine con guide alpine o accompagnatori naturalistici su prenotazione per gruppi ragazzi e campi scuole con prezzi agevolati anche per i soci CAI e a i gruppi (minimo 8 persone). Come si ragginge il rifugio? Da Susa si seguono le indicazioni per il Monte Rocciamelone, passando per l’abitato di Urbiano (comune di Mompantero) si prosegue per 15 kilometri su strada asfaltata e altri 5 su strada sterrata. L’ultimo tratto è percorribile in 10 minuti a piedi, dopo aver lasciato gli automezzi in apposito parcheggio. Attenzione, è importante, c’è la possibilità di raggiungimento e soggiorno per persone diversamente abili con automobili e carrozzelle.