Red Bull K3, sul Rocciamelone Martin Anthamatten infrange il muro delle 2 ore: stabilito il nuovo record in 1 h. 58’53” Camilla Magliano vince la gara femminile in 2 h. 29 minuti e 36"

I vincitori della Red Bull K3 al Rocciamelone edizione 2017I vincitori della Red Bull K3 al Rocciamelone edizione 2017

MOMPANTERO- Martin Anthamatten, svizzero del Team Salomon Schweiz da record vince con l’incredibile tempo di 1 ora 58 minuti e 53 secondi, da Susa alla vetta ai 3.538 metri della Vetta.. Secondo Remì Bonnet terzo Nadir Maguet.  Nei primi 5 anche Nejc Kuhar e Henry Hofer. Al femminile Camilla Magliano, ingegnere della Podistica Torino, vince in 2 ore e 29 minuti; resiste il record femminile di 2 ore 28 di Laura Orgué; seconda Victoria Kreuzer, terza Maite Maiora.

Spettacolo a Susa per la quarta edizione del Red Bull K3, la sfida verso il cielo, la scalata al Rocciamelone ideata da Nico Valsesia, Maurizio Scilla e Marco Abbà. Al via 400 atleti provenienti da 20 differenti nazioni. Due partenze, un unico obiettivo i 3.538 metri di questa mitica vetta.  Nove chilomteri e 700 metri di pura fatica, due cancelli orari, una sfida epica, la più dura prova di Vertical Kilometer World Series 2017.

Demolito il record di Bonnet, si scende sotto il muro delle due ore

Il clima non troppo  sereno, niente sole cocente, e pioggia in arrivo nel pomeriggio ha favorito la prova contro il tempo dei corridori. Sia al primo intermedio del Trucco, sia a quello di Cà d’Asti, dopo 8 kilometri di gara e quota 2.840 metri Camilla Magliano e Remì Bonnet sono transitati al comando. Nelle posizioni che contano della classifica in rosa la svizzera Victoria Kreuzer e la spagnola Maite Maiora.

Al maschile Martin Anthamatten ha tenuto il passo del compagno di scuderia e nazionale staccato di solo un primo. Terzo posto parziale per il soldatino Nadir Maguet. Seguono nell’ordine Henri Hofer, Nejc Kuhar, Patrick Facchini, Alexis Sevennec, Stian Angermund, William Bon Mardion e Luka Kovacic.

Nel tratto finale super sorpresa al maschile con Anthamatten che mette la freccia, demolisce il record di Bonnet e scende sotto il muro delle due ore.

I passaggi ed i tempi dei vincitori:

Martin Anthamatten passaggi intermedi
Loc.Trucco
4,5 km
Rif. Ca’ d’Asti
8 km
arrivo
9,7 km
ora 09:22:30 10:09:25 10:37:11
progressivi Tempo 00:44:12 01:31:07 01:58:53
tempo/km 9′ 49″ 11′ 23″ 12′ 15″
Posizione
frazione km 4,5 3,5 1,7
Tempo 00:44:12 00:46:55 00:27:46
tempo/km 9′ 49″ 13′ 24″ 16′ 20″
Camilla Magliano passaggi intermedi
Loc.Trucco
4,5 km
Rif. Ca’ d’Asti
8 km
arrivo
9,7 km
ora 09:02:17 10:01:15 10:39:07
progressivi Tempo 00:52:46 01:51:44 02:29:36
tempo/km 11′ 43″ 13′ 58″ 15′ 25″
Posizione
frazione km 4,5 3,5 1,7
Tempo 00:52:46 00:58:58 00:37:52
tempo/km 11′ 43″ 16′ 50″ 22′ 16″

 

Questo slideshow richiede JavaScript.