Giaveno, nella notte ruba le bandiere alla festa della Lega e viene fermato dalla Vigilanza Il ragazzo ha poi risistemato tutto e forse verrà denunciato

Le bandiera della Lega Nord a GiavenoLe bandiera della Lega Nord a Giaveno

GIAVENO – Un ragazzo maggiorenne ha aspettato che arrivasse la notte, poi lasciata la macchina nel piazzale dove si sta svolgendo la festa della Lega Nord, ha tirato giù dai pennoni le bandiere della Lega Nord. Per farlo è dovuto salire sui pennoni, tagliare e togliere il nastro adesivo che teneva le aste dei drappi leghisti. Con la “refurtiva” si è diretto alla macchina senza accorgesi che alle sua spalle c’era un uomo della Vigilanza notturna che lo attendeva.

Il ragazzo ha poi rimesso le bandiera al loro posto

Il ragazzo è stato accompagnato dagli organizzatori, erano le 4 e trenta del mattino, che l’hanno invitato a rimettere le bandiere al loro posto. Dopo un rimprovero al ragazzo non rimasto altro che risalire in macchina e tornare a casa. “Una situazione davvero imbarazzante per il ragazzo– dicono dalla Lega- una bravata che assume i contorni di odio verso la nostra politica e le nostre posizioni. Poi il ragazzo appartiene ad una famiglia un cui componente ha partecipato all’ultima tornata elettorale amministrativa in un paese della Val Sangone facendo del rispetto verso gli avversari politici un vezzo. Che dire a volte evidentemente si semina male“.

LEGGI ANCHEhttp://www.lagenda.news/giaveno-lega-nord-sangon-fest/