Sabato 18 marzo Bussoleno è contro l’Ictus L'iniziativa è organizzata dall’ASL TO3 in collaborazione con il Comune di Bussoleno e la Fondazione Mario e Anna Magnetto

Un momento della Giornata di Prevenzione dell'Ictus Cerebrale 2016 a BussolenoUn momento della Giornata di Prevenzione dell'Ictus Cerebrale 2016 a Bussoleno

BUSSOLENO – Sabato 18 marzo torna a Bussoleno la Giornata di Prevenzione dell’Ictus Cerebrale. L’iniziativa, ormai giunta alla quarta edizione, è organizzata dall’ASL TO3 in collaborazione con il Comune di Bussoleno e la Fondazione Mario e Anna Magnetto nell’ambito di un progetto di promozione della salute e della prevenzione delle patologie cardiovascolari. Partecipano all’iniziativa anche il Comune di Bruzolo, San Giorio e Chianocco.

I controlli clinici effettuati durante Giornata di Prevenzione dell’Ictus
L’iniziativasi svolgerà presso il salone Polivalente Palaconti di Bussoleno a partire dalle 08,30. La giornata, aperta a tutti coloro che hanno superato i 55 anni, prevede una serie di controlli clinici e colloqui; in questa occasione verranno misurati i valori  della pressione arteriosa della glicemia  e del colesterolo che costituiscono i tre fattori di rischio più importanti per l’Ictus. Al termine è previsto  un consulto con i medici presenti. I dati rilevati saranno, successivamente, comunicati ai medici di Medicina Generale, che provvederanno al trattamento degli eventuali fattori di rischio riscontrati. Tutti i controlli sono gratuiti. Per gli esami occorre presentarsi a digiuno da almeno 2 ore con eventuale documentazione clinica recente.

Gli orari della Giornata di Prevenzione dell’Ictus
Per una buona riuscita dell’iniziativa e per diminuire i tempi d’attesa, la mattinata è stata organizzata in  fasce orarie: dalle 8:30 alle 9:30 i cittadini tra i 55 anni e i 65 anni, dalle 9:30 alle 10:30 i cittadini tra i 65 anni e i 70 anni, dalle 10:30 alle 11:30 i cittadini tra i 70 anni e i 75 anni.