Sabato 25 febbraio arriva il carnevale ad Almese e Villar Dora! La sfilata partirà alle ore 14.30 da Rivera e terminerà a Villar Dora

Carnevale di Almese e Villar DoraCarnevale di Almese e Villar Dora

ALMESE/VILLAR DORA – Torna anche quest’anno il tanto atteso appuntamento con il carnevale, realizzato in collaborazione tra i comuni di Almese e Villar Dora. L’appuntamento è per sabato 25 febbraio: le strade si animeranno con musica, coriandoli, maschere e tanto divertimento. La sfilata dei carri allegorici, aperta dai bambini eletti Sindaco e Sindachessa nel Carnevale 2016, si svolgerà dalle ore 14.00 con ritrovo in piazza Comba a Rivera. La partenza è prevista alle ore 14.30 con l’accompagnamento delle Filarmoniche di Almese, Rivera e Villar Dora e delle Majorettes di Giaveno. La sfilata proseguirà transitando verso le ore 15.00 in Piazza Martiri ad Almese, con arrivo previsto alle ore 15.45 in piazza Donatori di Sangue a Villar Dora. Alle ore 16.00 la festa continuerà con l’intrattenimento per i bimbi: animazione, merenda, premiazione dei costumi più belli e nomina del Sindaco e della Sindachessa del Carnevale. L’animazione è a cura di Scintilla Animazioni.

Anche quest’anno il Carnevale è stato realizzato in collaborazione con il Comune di Villar Dora, e con grande soddisfazione di tutti parteciperanno gli Oratori parrocchiali di Villar Dora e Rivera. Importante il coinvolgimento dei Commercianti di entrambi i Comuni e dell’Associazione Alpini di Villar Dora, che darà il suo supporto preparando il vin brûlé all’arrivo della sfilata.

Un Carnevale che sia di tutti, grandi e piccoli! Seguendo questo spirito abbiamo realizzato un momento di festa con sfilata, musica e intrattenimento per ogni età – afferma l’Assessore alla cultura Rachele Cerrato -. Ringraziamo l’assessore del Comune di Villar Dora, Norma Tabone, per la grande collaborazione e un grazie particolare a tutti i partecipanti, le filarmoniche, le majoretteres e gli animatori che contribuiranno a rendere speciale questa giornata all’insegna del divertimento e della spensieratezza!”