Sabotaggi al Frais, parla l’avvocato Stefano Tizzani

Frais- gente

CHIOMONTE- “Abbiamo formalmente sporto denuncia contro ignoti presso i carabinieri di Chiomonte, ieri pomeriggio”. A parlare così è Stefano Tizzani, avvocato giavenese il cui studio segue da tempo la “Frais 2010” di Luca Olivero, vittima, nella notte fra martedì e mercoledì scorsi, di un grave atto di sabotaggio degli impianti che rischia di mettere a repentaglio l’imminente stagione sciistica. “Ci vorranno ancora alcuni giorni prima di potere avere un quadro preciso dei danni, sicuramente ingenti, e capire se si potrà comunque partire quest’inverno” spiega ancora l’avvocato Tizzani. I tecnici stanno valutando diverse opzioni, pur di accelerare i tempi, come quella di non sostituire l’intera fune della seggiovia ma soltanto la parte danneggiata; il tutto, ovviamente, senza mettere a repentaglio la sicurezza di chicchessia. Nel pomeriggio di ieri, i carabinieri di Chiomonte hanno già provveduto a interrogare i lavoratori presenti al Frais nel pomeriggio di martedì, verbalizzando le loro dichiarazioni. Alla domanda se vi siano già dei sospettati, l’avvocato Tizzani taglia corto: “Saranno le indagini a fare luce sull’accaduto; noi abbiamo fornito agli investigatori tutti gli elementi utili di cui siamo a conoscenza”.

L'avvocato Stefano Tizzani

L’avvocato Stefano Tizzani