A Salbertrand sono cominciati i lavori di restauro alla fontana monumentale L’intervento è interamente finanziato dal comune

La fontana di SalbetrandLa fontana di Salbetrand

SALBERTRAND – Sono partiti a inizio aprile i lavori di restauro alla fontana monumentale ottagonale di Salbertrand, situata sulla Piazza davati alla Cappella di San Rocco, lungo Via Roma, in occitano Simadierä ed inserita nel circuito di visita dell’Ecomuseo Colombano Romean. Datata 1525, fu probabilmente opera del maestro scalpellino Matteus Rode di Melezet, così come l’altra fontana del 1524 situata accanto all’Hotel Dieu, il portale della splendida chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista (1512) ed i pilastri dell’antistante protiro (1536).

L’intervento

Il nuovo intervento rinnova la già consolidata collaborazione tra il Comune di Salbertrand, il Consorzio Forestale Alta Valle di Susa, l’architetto Massimo Rigat, il restauratore Iacco Morlotti e l’Ecomuseo, già attori nel 2015 dell’intervento di restauro della Fontana du Milieu (posizionata davanti all’Hotel Dieu).

L’intervento è interamente finanziato dal Comune di Salbertrand

Una volta valutato lo stato di conservazione del manufatto, in  accordo con la Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Torino è stato allestito il cantiere e la vasca ottagonale è stata svuotata per la rimozione dei depositi di alghe e muschi. Nei giorni scorsi Morlotti ha effettuato un primo lavaggio con acqua e spazzola per eliminare i depositi organici e le incrostazioni. Seguirà un trattamento biocida.  L’asportazione delle stuccature e delle incrostazioni riporterà la pietra al colore originario e consentirà di valutarne la frammentazione prima di procedere con il recupero. Parallelamente verrà rimossa e riposizionata la struttura metallica che tiene unite le otto lastre di pietra e che attualmente copre le pregevoli iscrizioni medievali scolpite.

Il restauro

Il restauro richiederà l’allestimento di un laboratorio temporaneo nelle vicinanze della fontana, che sarà, anche in questo caso, ospitato presso l’Hotel Dieu che dall’autunno – compatibilmente con le procedure di autorizzazione – tornerà ad essere esso stesso cantiere per la realizzazione di un punto informativo e di accoglienza dell’Ecomuseo Colombano Romean, nel cuore di Salbertrand, grazie a un finanziamento attivato nell’ambito del Piano di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Piemonte.