Estratti vivi per miracolo i 4 occupanti del Piper francese caduto al Moncenisio [LE FOTO] Il velivolo proveniente da Torino ha tentato una manovra di emergenza nella Piana di San Nicolao. Due dei feriti sono in gravissime condizioni

L'aereo caduto al MoncenisioL'aereo caduto al Moncenisio

MONCENISIO – Una scena da film oggi – intorno alle 14,oo – al Moncenisio, avvenuta proprio mentre il regista Marco Ponti sta rigirando alcune scene del suo film “Una vita spericolata“.

Un Piper francese PA 28-391 , targato F-GHBA, dell’Aero Club du Grand Lyon, proveniente da Torino, dove era arrivato in volo da Brescia in mattina, con a bordo il pilota e 3 passeggeri, per cause in corso di accertamento, probabilmente per una avaria, ha cercato di atterrare sulla R.N.5, la statale del Moncenisio, nella Piana di San Nicolao.

Eseguendo l’ultima virata a destra per approcciare il lungo rettilineo, il velivolo però si è schiantato fra i larici nei pressi della condotta dell’EDF alla sinistra della Gran Scala.

Secondo alcuni testimoni l’aereomobile  arrivato troppo basso dal fondovalle con direzione Gran Scala, visti anche i cavi della linea elettrica ha dato gas per riprendere quota, dopodiché  il pilota,  accortosi che non sarebbe riuscito a oltrepassare il muro della Gran Scala ha cercato con una virata a sinistra di tornare indietro e contemporaneamete guadagnare quota dal suolo , ma la manovra l’ha portato a schiantarsi “andando lungo” contro la parete e gli alberi.

Nonostante l’aereo si sia capovolto e le ali col carburante si siano incendiate, i quattro occupanti sono stati estratti tutti vivi dai soccorritori. Due di loro però sono in gravissime condizioni, sia per il trauma multiplo, che per le ustioni riportate nello schianto. In particolare uno dei feriti più gravi, fortemente ustionato, è stato immediatamente condotto al Centro Traumatologico Ospedaliero di Torino in codice rosso,  altri due feriti sono stati trasportati presso gli Ospedali di Grenoble e Chambery, mentre il ferito più lieve, una donna, a Saint Jean de Maurienne.

Sul posto sono interventi i Vigili del Fuoco italiani e francesi, la Géndarmerie, e gli elicotteri dei Vigili del Fuoco, due eliambulanze del Soccorso Alpino 118 e uno della Geéndarmerie e un’altro della Protezione Civile francese.

Le fiamme sono state subito spente e i feriti, di cui due in condizioni, più gravi trasferiti in Ospedale con l’eliambulanza.

Sulle cause dell’accaduto sta operando i rilievi una squadra di polizia giudiziaria  specializzata, la Brigade de Géendarmerie des transports aériens, incaricata dell’inchiesa sul disatro aereo.

Nella Galleria LE FOTO dell’incidente

Questo slideshow richiede JavaScript.