San Giorio accoglie i festeggiamenti per gli 89 anni degli Alpini Le penne nere si sono ritrovate nel pomeriggio di domenica 19 marzo

La Fanfara ANA ValsusaLa Fanfara ANA Valsusa

SAN GIORIO – Penne nere in festa in Valsusa.
Domenica 19 marzo, infatti, gli alpini di San Giorio si sono ritrovati per i consueti ed annuali festeggiamenti per celebrare l’anniversario dalla fondazione del gruppo Ana.

Gli alpini festeggiano a San Giorio

Una bella domenica di sole, condita dalla storia e dal ricordo: questi gli ingredienti che hanno fatto da sfondo al ritrovo per il festeggiamento dell’89° compleanno degli alpini in quel di San Giorio.
In tanti hanno risposto all’appello del capogruppo valsusino Mauro Pognant Gros e del suo vice Fabio Tomassone, per celebrare questi uomini che tanto hanno fatto per la storia del nostro Paese.
Le celebrazioni hanno avuto il loro punto d’avvio nella piazza del municipio del paese valsusino, prima del momento religioso, con la celebrazione della Santa Messa pronunciata da don Antonello Taccori.
Come detto, però, all’interno delle grandi feste, c’è e ci deve essere sempre spazio per il ricordo.
Infatti, appena finita la messa, le penne nere di San Giorio hanno voluto rendere un doveroso omaggio ai caduti, deponendo dei fiori in piazza Cinque Martiri, alla presenza anche del sindaco Danilo Bar.

San Giorio ricorda gli alpini caduti

Dopo questo primo momento di ricordo, tutti i partecipanti alle celebrazioni si sono poi ritrovati nei dintorni del parco della rimembranza dove ha avuto luogo un ulteriore omaggio floreale ai caduti di tutte le guerre insieme ad una foto di gruppo di tutti i partecipanti, proprio di fronte al monumento eretto dagli alpini stessi.
La giornata si è poi conclusa con il pranzo sociale, occasione sia per gustare del buon cibo in altrettanto buona compagnia, ma anche per iniziare ad organizzare i festeggiamenti per l’anno prossimo, quando le candeline da spegnere per gli alpini di San Giorio saranno 90.