Archimede va a scuola al San Giuseppe di Rivoli (LE FOTO) Tre gare di matematica in poche settimane hanno impegnato i “migliori” della scuola

Istituto San Giuseppe di RivoliIstituto San Giuseppe di Rivoli

di ALESSANDRO CHIABODO- EMANUELE MARIANI

RIVOLI – Tre gare nel giro di poche settimane hanno impegnato i “migliori” della scuola Rivoli. Con marzo si è concluso un mese pieno di impegni per i piccoli matematici del San Giuseppe di Rivoli, infatti nel giro di poche settimane si sono susseguite diverse gare a sfondo matematico. In ordine i giovani studenti hanno dovuto affrontare il Py-Day, la gara “Webtrotter” e infine i Giochi Matematici del Mediterraneo, tutte e tre sono competizioni a livello nazionale e vedono gareggiare migliaia di studenti da diverse centinaia di scuole su tutto il territorio italiano.

Il Pi-Day

Si inizia il 14 marzo con il Pi-Day che vede la partecipazione di una “squadra” dell’istituto che gareggia per via informatica: infatti il neonato Pi-Day è organizzato dal MIUR e si svolge completamente attraverso la rete internet con i partecipanti divisi in squadre formate da quattro elementi di età diversa. Per queste gare gli unici partecipanti sono stati alunni delle classi superiori di primo grado, né le primarie né le superiori di secondo grado hanno potuto prender parte per decisioni organizzative, sperano però per la prossima edizione di aumentare il numero di partecipanti. La gara comprendeva 20 quesiti sia di logica che di matematica e geometria, tutti svolti correttamente dal team di ragazzi del San Giuseppe, adesso per un’eventuale classificazione tra i migliori 100 italiani conterà il tempo impiegato per la risoluzione. Per la classifica ufficiale bisognerà aspettare il 26 aprile.

Webtrotter

Sempre martedì 14 marzo si sono svolte le gare di qualificazione per la finale nazionale del Webtrotter 2017, una serie di quesiti da risolvere con l’aiuto di internet che dovrebbero portare a completare un giro virtuale del globo. Per il San Giuseppe hanno partecipato 5 squadre formate ognuna da 4 ragazzi, e sulle 789 partecipanti solo una è riuscita a rientrare tra i primi 100 classificati, staccando così il biglietto per la finale nazionale che si svolgerà con le stesse modalità.

Giochi Matematici del Mediterraneo

Sabato 18 marzo si sono svolti invece i Giochi Matematici del Mediterraneo, in particolare la fase regionale che comprende tutte le scuole piemontesi partecipanti. Le gare interessano gli ultimi due anni di Primaria, tutti i tre anni di Superiore di primo grado e il biennio delle Superiori di secondo grado. L’obiettivo di tutti i partecipanti era di qualificarsi per la finale nazionale che si svolgerà in data 8 maggio presso l’Università di Palermo, sede dell’Accademia Italiana per la Promozione della Matematica che organizza i Giochi ormai da 7 anni. Per questa edizione i dati riportano 570 scuole partecipanti e circa 183.000 alunni, di questi solamente 100 per ognuna delle otto categorie potranno accedere alla finale nazionale. Dei tredici ragazzi che hanno partecipato alla fase regionale solamente due, Alessandro e Francesco di seconda e prima media, si sono classificati per Palermo, arrivando primi nelle loro categorie.

Questo slideshow richiede JavaScript.