Sangano, nella Casa di Riposo Villa Maria si prenotano esami e visite specialistiche

sportello

SANGANO – Un nuovo e importante servizio per la Casa di Riposo per anziani Villa Maria di via Pinerolo Susa 83/85 a Sangano. E’ stato infatti sottoscritto il protocollo di intesa per l’attivazione del servizio prenotazioni e ritiro referti che permetterà alla struttura di prenotare esami e visite specialistiche per i propri ospiti ma anche per i cittadini residenti della zona. Il servizio sarà gestito da due dipendenti della struttura che prenoteranno per due giorni alla settimana, il pomeriggio del martedì dalle 16 alle 18 e il mattino del venerdì dalle 9 alle 11, così da dare una più ampia possibilità di accesso alle varie esigenze. Una novità importante che, secondo il Direttore Generale dell’ASL TO3 Flavio Boraso, ovvierà alle “Decrescenti risorse di personale amministrativo da dedicare ai sistemi di prenotazioni che potrebbero non consentire più l’attuale capillarità di sportelli sul territorio. Pertanto lo sviluppo di queste e altre sinergie con i Comuni ed altre le istituzioni locali è molto prezioso specie in quelle aree più decentrate”. Ancora una volta, dunque, Villa Maria è in prima linea per offrire i migliori servizi ai suoi ospiti, persone prevalentemente anziane, non autosufficienti o parzialmente non autosufficienti, che abbiano necessità di prestazioni socio-sanitarie continuative non attuabili a domicilio, oppure temporanee, cosiddette di “sollievo. Quindi, se l’assistenza medica generica e geriatrica e l’assistenza infermieristica sono sempre garantite, esistono anche il rispetto della riservatezza e della privacy, pur nello sviluppo delle relazioni interpersonali, e tutti gli operatori si impegnano a preservare l’autonomia della persona perché possa esprimere in libertà capacità, scelte ruolo sociale, favorendo i suoi legami con la famiglia e gli amici, permettendo aperture e scambi con altre realtà. In questo modo Villa Maria non è più solo una casa di riposo ma diventa una residenza comoda ad autobus, negozi, chiesa e servizi vari, dove è possibile ricevere accoglienza, assistenza, professionalità, rispetto e, da pochi giorni, servizi utili non solo agli anziani ospiti ma anche all’intera collettività.