Sansicario rilancia l’estate con nuovi impianti sportivi nell’Olympic Center Lorenzo Colomb: "Con una spesa di 460 mila euro ci sarà una zona sportiva unica in altura"

I nuovi impianti da tennis a Sansicario di CesanaI nuovi impianti da tennis a Sansicario di Cesana

CESANA – Hanno proso avvio i lavori per realizzazione di otto nuovi campi da tennis, di cui due polivalenti per giocare a calcetto, basket e pallavolo, a Sansicario Alto nell’Olympic Center che ospitava l’ex sito olimpico del biathlon.

L’obiettivo dell’intervento è la realizzazione di un centro del tennis in altura, i campi infatti sono omologati per ospitare allenamenti ed eventi internazionali della disciplina, considerando il fatto che sorgono a quota 1500 metri e la scarsità sul territorio nazionale di centri federali in altura.

ll centro tennistico avrà i campi in terreno sintetico di ultima generazione particolarmente adatti e performante per ospitare eventi sportivi di rilievo. La realizzazione dell’opera si inserisce nel contesto della legge 65/2012 quale riqualificazione del sito olimpico del biathlon, purtroppo mai più utilizzato dopo le Olimpiadi del 2006.

Abbiamo consegnato le chiavi del cantiere alla ditta – ha affermato soddisfatto il sindaco di Cesana Lorenzo Colombe i tempi di realizzazione stimati dell’opera sono di settanta giorni, l’intervento riguarda una superficie di circa 4800 metri quadrati di spazi aperti.

È un progetto importante, sostenuto e realizzato dalla nostra Amministrazione, ricordo che l’opera si inserisce nel più ampio piano di sviluppo e di sostegno alla rinascita di Sansicario Alto perseguito e realizzato dal sottoscritto quale impegno assunto con gli elettori nel nostro programma politico che abbiamo completamente realizzato; avevamo ereditato dal passato una Sansicario in completo fallimento, ora dopo anni di lavoro e di buon governo la realtà è completamente cambiata in meglio”.

Una riqualificazione in prospettiva

Questa è una riqualificazione di un’area abbandonata mediante i fondi appositamente destinati e vincolati esclusivamente ad interventi di carattere sportivo; il terreno oggetto dell’intervento che era di proprietà della Fondazione XX Marzo esattamente come l’area del sito olimpico del bob, è stata trasferita al Comune di Cesana Torinese che destinerà la gestione dei tennis alla cooperativa Nonsoloneve, i lavori sono seguiti da Scr Piemonte.

Il progetto

Il progetto del centro del tennis prevede la realizzazione di otto campi di cui due campi polivalenti per tennis, pallavolo, basket e calcio a 5, risulta quindi di notevole interesse poiché aumenterebbe l’offerta sportiva anche per turisti e sportivi non interessati alla pratica del tennis. Ricordo che il tennis è sempre stato legato alla storia di Sansicario a partire dagli anni Ottanta quando divenne attrattiva di successo e la località ospitava la Tennis Clinic che organizzava ogni estate corsi di tennis e di perfezionamento della pratica, riproposta con successo negli anni Novanta e fino a quando i campi di tennis sono stati in uso, hanno dato ottimi risultati per la presenza di appassionati provenienti da tutta Italia.

Questo intervento consentirà di fare vivere di nuovo Sansicario in estate, diversificare l’offerta turistica è oggi più che mai una strategia turistica fondamentale per competere sul mercato, quindi porterebbe nuove presenze turistiche in estate e farebbe girare l’economia locale, considerando che il polo del tennis sorge dove è presente la struttura alberghiera Olympic Center che potrà avere beneficio così come lo avranno certamente tutte le strutture alberghiere di Cesana.

L’amministrazione ha trovato un importante brand internazionale del settore tennistico disposta ad organizzare campus estivi, senza considerare la rilevanza di ospitare allenamenti in altura del circo tennistico ed eventi internazionali. Dice ancora Colomb: “Inoltre la realizzazione del resort di lusso Club Med nell’area olimpica del bob, progetto che procede nel rispetto della tempistica stabilita tra le istituzioni coinvolte e la multinazionale francese, consentirà uno sviluppo ed una interdipendenza strategica a sostegno di questo investimento“.