Sant’Antonino e i migranti

(foto Giulia Salani)(foto Giulia Salani)

S.ANTONINO – Solidarietà e rispetto delle regole. Sono queste le premesse al progetto di accoglienza che ha portato a Sant’Antonino cinque profughi provenienti dall’Africa. Lo ha spiegato ieri sera, nel corso di un’affollata assemblea nella palestra della scuola media, il sindaco Susanna Preacco, presentando i giovani giunti in paese il 27 ottobre. Oltre al primo cittadino hanno partecipato all’incontro assessori e consiglieri di maggioranza e minoranza, il responsabile del progetto della Diaconia Valdese Michele Comba, il parroco don Sergio Blandino, la responsabile di Casa Famiglia suor Angelina assistente sociale che si occupa da tempo di richiedenti asilo per conto della Prefettura.