A Sant’Antonino l’amministrazione incontra i cittadini Il bilancio in cifre e progettualità

Il sindaco di Sant'Antonino Susanna PreaccoIl sindaco di Sant'Antonino Susanna Preacco

S.ANTONINO – Si è svolto nel Palazzo municipale una serata organizzata dall’amministrazione per spegare ai cittadini il futuro economico del comune e le scelte che verranno fatte nel prossimo bilancio di previsione.

Sant’Antonino oggi

Intanto il sindaco Susanna Preacco ha illustrato gli utltimi dati anagrafici del paese. I residenti sono 4.276 di cui 2027 uomini, 2.249 donne in 1893 famiglie. I nuovi residenti sono stati 194, gli emigrati 218, i cittadini stranieri 330 con un saldo attivo/passivo residenti di meno 30. I nati sono stati 37 mentre i morti 43.

Le scuole a Sant’Antonino

Il totale della popolazione scolastica santantoninese è: nell’Istituto Comprensivo di 919 alunni, nella Scuola dell’infanzia 113 iscritti (di cui 111 residenti, fra i quali 20 stranieri, pari al 18%); la Scuola Primaria (elementare) ha 194 alunni (di cui 187 residenti, fra i quali 26 stranieri, pari al 13%); la Scuola Secondaria Superiore di 1° grado (media) ha 190 alunni (di cui 116 residenti, fra i quali 12 stranieri, pari al 6%). Il totale degli alunni residenti è di 414. PPer ultimo l’Asilo Nido ha una capienza totale 24 posti, con iscritti di cui 13 residenti.

Il bilancio

Vediamo le entrate. Per i tributi (IMU, Tari, Tosap, Add. Irpef) la cifra è di 2 milioni di euro, per trasferimento dalla Stato di 122 mila euro. Le entrate extra tributaria (loculi, multe, affitti, polivalente, palestra) ammontano a poco più di 600 mila euro. Ci sono poi oneri di urbanizzazione per 50 mila euro. Ci sono poi 680 mila euro per le ritenute sugli stipendi, depositi cauzionali e le polizze fideiussorie. Il totale complessivo è di 3 milioni e settecento mila euro.

Le spese

Per i servizi alle persone e alle famiglie, il sociale, il comune ha dedicato più di 480 mila euro, impegnando di suo altri 178 mila euro; aumentando enormenente l’attenzione a questo tema importante. Ci sono poi 3 milioni e 700 mila euro di spese.

I lavori del 2017

Un grosso sforzo sarà fatto dall’amministrazione per alcune punti ormai inderogabili del paese. La riqualificazione di via Maisonetta è costata 230 mila euro, la riqualificazione energetico-ambientale e l’adeguamento normativo della scuola primaria Dorina Abegg 140 mila euro, la riqualificazione energetico-ambientale e l’adeguamento della scuola secondaria di 1° grado Rege Moretto 260 mila euro.