Sauze d’Oulx: tutti in pista domenica 13 marzo sugli sci in legno

sci legno

 

SAUZE D’OULX-  Tirate fuori dalle cantine  i vecchi sci del nonno e bisnonno e partecipate alla 29/a edizione della Gara di sci d’epoca ( marchio registrato). Una  sfida al tempo,  alle tecnologie di oggi, per calzare almeno una volta all’anno gli sci di legno hichory e frassino degli anni Trenta. Oppure quelli relativamente più moderni degli anni 60/70. La manifestazione , come ogni anno ( la prima edizione della Gara di sci d’ epoca si  è corsa nel 1992) si svolge tra i paletti rigorosamente in legno per scendere in uno slalom sulla pista Clotes di Sauze d’Oulx in provincia di Torino, con partenza alle 14.00 di domenica 13 marzo. La competizione “d’antan”  ha la collaborazione tecnica dell’Associazione attrezzature e sci d’epoca e della scuola sci Sauze Project. L’organizzazione come sempre è animata da Amedeo Macagno, giornalista ed appassionato di d’epoca è in grado di offrire gratuitamente a chi ne fosse sprovvisto i materiali adatti per partecipare alla manifestazione. Tra questi anche alcune paia di sci appartenuti a vecchie glorie  di questo nobile sport: dagli attrezzi di Piero Ghiglione pioniere dello sci piemontese sino a quelli anni 50 dell’ex azzurro Carlo Schenone, per arrivare a quelli usati da Giuliano Besson, Paolo De Chiesa e Pierino Gros. Informazioni e iscrizioni ( 5 euro) tel. 3311212290