Omicidio all’Aquila di Giaveno: ai domiciliari Claudio Romano In carcere rimangono il cugino e il figlio, che ha ucciso il biker

Il carcere di TorinoIl carcere di Torino

GIAVENO – E’ stato scarcerato Claudio Romano, coinvolto nella rissa scoppiata a Giaveno lo scorso 11 gennaio e costata la vita ad Alessandro Gino, il biker di Villar Focchiardo colpito alla testa da un frammento di proiettile sparato a terra. Il Gip, Elena Rocci, ha accolto l’istanza dell’avvocato Stefano Tizzani, concedendo a Romano, 55 anni, gli arresti domiciliari.

LEGGI ANCHE: http://www.lagenda.news/sparatoria-allaquila-lautopsia-rivela-che-il-biker-fu-colpito-da-un-frammento-di-proiettile/

In carcere Eric Romano e Manuel Morisciano

A sparare il colpo mortale sarebbe stato il figlio di Romano, il ventenne Eric. Quest’ultimo resta in carcere insieme al cugino Manuel Morisciano. Nei giorni scorsi, la consulenza balistica della procura ha confermato la tesi difensiva, stabilendo che tutti i colpi d’arma da fuoco erano stati sparati in direzione del terreno.