Scavi a Chiomonte per l’elettrodotto Terna e la metanizzazione del paese Ad inizio estate si procederà alla gara per i lavori di metanizzazione

Chiomonte

CHIOMONTE – E’ stato convocato dal sindaco Ollivier il tavolo tecnico per la definizione gli ultimi dettagli riguardanti il collegamento dei lavori degli scavi riguardanti l’elettrodotto costruito da Terna e gli scavi per le condutture del gas metano.

Presenti tutti gli enti che hanno dei sottoservizi e RFI in quanto entrambi i progetti coinvolgono il tracciato delle ferrovie. Ha detto il primo cittadino a margine dell’incontro: “Ci si auspicava che gli scavi fossero quasi in contemporanea. Terna, che ha iniziato nei comuni di Susa e Bussoleno, comincerà gli scavi sin dalla prossima settimana. SCR, società di committenza della Regione Piemonte, presente ai lavori in teleconferenza, ha esternato il nuovo crono programma che prevede invece che i lavori comincino alla fine dell’estate“.

Sia il sindaco Ollivier, che l’ingegner Garbati presidente di Imprend’oc presente in veste di consulente, hanno chiesto lumi riguardo i lavori. L’architetto Tomasini, responsabile unico del procedimento, ha ribadito che il progetto esecutivo e la sua validazione saranno completati entro la fine del corrente mese; quindi il progetto sarà sottoposto alla approvazione del CDA, immediatamente dopo, ad inizio estate, si procederà alla gara d’appalto per i lavori di metanizzazione che dovrebbero iniziare subito dopo le vacanze estive.

Il comune nel frattempo sta emettendo le ordinanze per permettere i lavori alla ditta Monaco, appaltatrice del servizio dell’elettrodotto Terna. I cittadini dovranno pazientare qualche tempo per il disagio provocato. Va peraltro considerata la parte compensativa che Terna verserà al comune. Già nel corrente anno la giunta comunale intende investire sul territorio parte di tali fondi, circa 300 mila Euro per  lavori pubblici.