Scompaiono bandiere e striscione alla Festa dell’Unità

RIVALTA -Uno striscione e alcune bandiere sottratte in un gesto stupido e inutile. Lo comunica il Partito Democratico di Rivalta in un comunicato stampa che parla “Di un gesto a due giorni dalla fine della Festa dell’Unità,  un gesto tanto più deprecabile è in quanto non è solo una festa di partito, ma anche un modo per rendere più vivace le vita del nostro paese,  un’occasione che vede coinvolti molti volontari spinti esclusivamente dalla passione politica e civile, dalla generosità e dal desiderio di condivisione”. Se si sia trattato di un tentativo di intimidazione o soltanto uno dei tanti “dispetti” a cui assistiamo negli ultimi tempi non si sa, continua il comunicato, “Di certo, nel primo caso, non ci faremo intimidire così facilmente. Questo accade mentre Rivalta vede “nascere come funghi” bandiere NOTAV fissate sui cartelli stradali della città. Non possiamo mettere in collegamento le due cose, saranno le indagini delle forze dell’ordine, alle quali abbiamo denunciato l’accaduto, stabilire se ve ne sono e quali siano. Quel che ci rammarica è constatare l’inerzia dell’amministrazione rivaltese (notoriamente NOTAV) di fronte a quest’ultimo fatto”.