Tutti gli scout della Valsusa si sono trovati a Sant’Antonino Il San Giorgio degli esploratori e delle guide ha avuto per tema il romanzo Hunger Games

Scout della ValsusaScout della Valsusa

S.ANTONINO – Cosa unisce l’Inghilterra delle guerre coloniche al sottosuolo di New York del futuro? Due nomi: Suzanne Collins, scrittrice di romanzi per ragazzi e il generale Robert Baden-Powell. L’opera letteraria della prima, il romanzo Hunger Games, è servita per animare i ragazzi scout della branca Guide e Esploratori della Zona Valsusa dell’Agesci che si è ritrovata per un fine settimana a Sant’Antonino. Sul secondo c’è poco da dire, alzi la mano chi non conosce il fondatore degli scout.

Il San Giorgio

Cos’è il San Giorgio della branca E/G? Il ritrovo annuale dei gruppi da Bardonecchia a Buttigliera, tanti fazzolettoni colorati che animano due giornate di giochi, convivialità, natura e crescita comune. Una grande occasione educativa che coinvolge centinai di ragazzi. Una valle che si confronta e cresce. Nel pomeriggio, al campo, c’è stata la Santa Messa tra le tende, gli zaini e le camicie azzurre. Perchè la “C” di cattolici nell’acronimo Agesci, è l’essenza e l’anima di questa associazione nata in Valsusa a Sant’Ambrogio settantadue anni fa che continua generazione dopo generazione.

Questo slideshow richiede JavaScript.