Sarà ancora Trenitalia a gestire il Servizio ferroviario metropolitano o GTT con i tedeschi di Arriva? Entro novembre la Regione Piemonte affiderà il nuovo servizio per le linee pendolari

Ferrovie GTT / TrenitaliaFerrovie GTT / Trenitalia

TORINO – Sono due le aziende, o meglio i raggruppamenti, che si candidano a gestire il Servizio ferroviario metropolitano ovvero le linee pendolari che gravitano sull’area torinese, comprese quindi l’SFM3 Torino-Susa-Bardonecchia.

Si tratta di Trenitalia che gestisce attualmente il servizio in appalto dalla Regione Piemonte e della cordata  Gtt-Arriva, l’azienda metropolitana torinese dei trasporti, insieme al gruppo di mobilità integrata che fa capo a DB, le ferrovie tedesche. I candidati per la gestione del servizio su ferro delle linee pendolari dovranno entro la fine di ottobre 2017 dovranno presentare i loro progetti, mentre l’affidamento del servizio avverrà entro la fine di novembre.

Lo ha illustrato oggi, 10 maggio, nel corso di una seduta della Commissione Urbanistica del Consiglio regionale: l’Assessore ai Trasporti Francesco Balocco ha presentato i criteri che le aziende interessate dovranno rispettare nei progetti di gestione del servizio: utilizzo di treni veloci e bus sostitutivi, integrazione con le tariffe e gli orari degli altri servizi ferroviari piemontesi, predisposizione di un servizio ferro/gomma che preveda almeno due collegamenti all’ora, servendo tutte le stazioni con il treno o con il bus.

Balocco ha parlato inoltre dei collegamenti Pinerolo-Torino, della riattivazione di un servizio ferro/gomma sulla linea Pinerolo-Torre Pellice e della riformulazione dei collegamenti per Bardonecchia e fino a Modane.

Per quanto concerne le risorse, ha specificato “che per il rinnovo del parco rotabile su gomma  – con l’esclusione di tram e metropolitana torinese – La Regione mette a disposizione ) sono in tutto disponibili 62 milioni di euro tra fondi nazionali e regionali. Per il servizio ferroviario sono a disposizione fondi statali ed anche europei, che però richiedono un cofinanziamento di circa 40 milioni, mentre altri 57 milioni stanziati dal Cipe serviranno per completare la linea 1 della metropolitana di Torino da piazza Bengasi a Cascine Vica”.

Cos’ è la holding Arriva?

Arriva Italia Srl è la holding italiana del Gruppo Arriva: uno dei più grandi operatori di servizi di trasporto per passeggeri in Europa che fa pare del Gruppo DB, Deutsche Bahn, le Ferrovie tedesche.  . Dal 2002 è presente nel mercato italiano, del quale detiene circa il 5%, fornendo servizi di trasporto passeggeri sia a livello urbano sia interurbano principalmente nel nord Italia, oltre a servizi di collegamento con gli aeroporti di Torino, Milano e Bergamo. Arriva Italia ha consolidato la sua posizione attraverso l’acquisizione di aziende di trasporto pubblico locale o tramite partecipazioni in joint venture con partner pubblici.

Attualmente gestisce un portfolio composto da 9 aziende operative, servizi di trasporto pubblico per circa 100 milioni di bus/km annui, 2.400 mezzi e 3.500 dipendenti. Nel 2012 viene costituita Arriva Italia Rail, società dedicata ai servizi ferroviari