Sestriere: Fabio Aru si prepara per il Tricolore, Tour de France e Olimpiadi Bonetti: "Lo sport per noi è strettamente legato al turismo sia in inverno che in estate"

aru al sestriere

SESTRIERE – La stagione agonistica di Fabio Aru entra nel vivo. Il primo appuntamento sarà  la prova unica valida per il Tricolore di Ciclismo (26/06 a Darfo Boario) poi l’esordio al Tour de France (2-24 luglio) e infine, un altro esordio, quello con la maglia azzurra sulle spalle nella prova in linea di Ciclismo ai Giochi Olimpici di Rio (06/08). Obiettivi prestigiosi che “Il Cavaliere dei 4 Mori” ha presentato martedì 21 giugno a Sestriere, sullo sfondo proprio della pista Olimpica dei Giochi Invernali di Torino 2006 dove furono assegnate le medaglie (slalom speciale e gigante) di Sci Alpino Maschile. L’occasione è stata la conferenza stampa organizzata a Sestriere dall’Astana Pro Team, la sua squadra, al termine di un lungo periodo di allenamento e preparazione in altura in chiave “pre Tour de France”. Un modo per ringraziare il Comune di Sestriere e il Consorzio Sestriere e le Montagne Olimpiche per l’accoglienza e la disponibilità dimostrata. Con lui il Direttore Sportivo dell’Astana Pro Team, Giuseppe Martinelli, e Paolo Tiralongo, una locomotiva a vapore capace di portare Fabio ad altissimi livelli, qualcosa di più di un compagno di squadra, una chioccia. Aru si è preparato sulle montagne olimpiche, oltre che assieme a Tiralongo, anche con i suoi fedelissimi compagni Diego Rosa, Alessandro Vanotti e Dario Cataldo. “Ringrazio tutti – ha esordito Fabio Aruqui a Sestriere mi sento ormai di casa. Sono tre anni che vengo a preparare i principali impegni agonistici e mi trovo molto bene. Abbiamo avuto la fortuna trovare quasi sempre un buon meteo sia a maggio che a giugno. Sestriere è la base ideale per rigenerarsi in altura e trovare salite impegnative dove allenarsi: salite entrate nella storia di Giro e Tour. Inoltre, in poco tempo, si scende a valle per fare lavori differenziati anche in pianura su strade che sono decisamente meno trafficate rispetto ad altri luoghi dove ci si allena. Per me è fondamentale essere qui con la mia squadra. Abbiamo fatto un lavoro intenso: in tre mesi di lavoro non ci siamo fermati nemmeno una decina di giorni. Siamo pronti ad affrontare con entusiasmo i prossimi impegni di una stagione ricca che culminerà con le Olimpiadi a Rio”. A fare gli onori di casa è stato il vice sindaco di Sestriere Gianni Poncet, che ha portato i saluti del sindaco Valter Marin, ringraziando  l’Astana Pro Team per aver indetto una conferenza stampa alla vigilia di appuntamenti così importanti per la stagione agonistica. “Siamo felici di collaborare con l’Astana Pro Team – ha detto Poncet –  ci ha fatto piacere vedere Fabio vincere lo scorso anno qui a Sestriere la penultima tappa del Giro d’Italia ed entrare nella leggenda aggiudicandosi la Vuelta di Spagna 2015. Astana è un top team, quest’anno è partito alla grande, vincendo il Giro d’Italia con Vincenzo Nibali. Ci piace pensare che possa proseguire su questi livelli anche al Tour de France e che Fabio e Vincenzo facciano bene alle Olimpiadi di Rio dove difenderanno i colori dell’Italia. Una riflessione che parte proprio qui da Sestriere, sede di gara a Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006, che mi auguro sia di buon auspicio. Sestriere rappresenta una montagna di sport anche estate, una valida palestra di allenamento anche per i ciclisti. Tutti, non solo i grandi campioni. Non a caso la nostra programmazione è ricca di eventi dedicati agli amatori. Tra luglio ed agosto abbiamo eventi come l’ Assietta Legend di mountain bike, il 3 luglio, la Gran Fondo La Marmotte Colle delle Finestre Sestriere il 24 luglio. Senza poi dimenticare l’Iron Bike, la gara di mountain bike dura al mondo, il 29 e 30 luglio e Sfida al Campione il 17 agosto per battere il tempo nella cronoscalata da Cesana Torinese a Sestriere fatto segnare proprio da Fabio Aru. Questi e altri ambiziosi progetti sono al centro delle nostre politiche sportive e turistiche nel segmento incentrato sulla biciletta”. A supporto di quanto detto da Poncet arrivano le parole di Massimo Bonetti, Presidente del Consorzio Turistico Sestriere e le Montagne Olimpiche. “Lo sport per noi è strettamente legato al turismo sia in inverno che in estate. Ci ha fatto particolarmente piacere avere, ormai da diversi anni, Fabio Aru e l’Astana Pro Team in ritiro sulle nostre montagne che hanno molto da proporre anche durante la stagione estiva. In chiave invernale siamo ormai proiettati verso l’apertura di stagione, il 10 e 11 dicembre, che segnerà il rientro di Sestriere e della Vialattea in Coppa del Mondo di Sci Alpino con due prove, slalom e gigante femminile. In bocca al lupo a Fabio Aru e all’Astana Pro Team invitandoli a venire a trovarci, senza bici, in occasione del doppio appuntamento di Coppa del Mondo”.