Sestriere, in 1300 in bici su per l’Assietta (LE FOTO) Ha vinto Cristiano Salerno dello Scott Racing Team

assietta 1

SESTRIERE – In tre anni dalla nascita l’Assietta Legend raddoppia passandodai 700 iscritti del 2015 a 1.334 concorrenti del 2016 (750 alla Marathon Legend, 450 alla Assietta Bike e 100 alla Adventure).  Tanti si sono presentati a Sestriere domenica 3 luglio per prendere il via di quella che è diventata una vera festa delle mountain bike con una gara che ha visto al via i big del panorama internazionale ma anche moltissimi appassionati che hanno aderito in massa. L’Assietta Legend è cresciuta in fretta, riuscendo nell’impresa di “sdoganare” le montagne a cavallo di Val Susa e Val Chisone, portandole nell’olimpo della mountain bike. Un successo merito del gruppo di lavoro del Comitato Assietta Bike Eventi capitanato da Alessandro Capella e dallo staff del Bike Club Sestriere. Merito anche dello spettacolare tracciato della Marathon Legend (85 km) quello che dal Colle delle Finestre portava ai 2800 mt slm della Cima Ciantiplagna, cima Coppi di una competizione.  A vincere è stato Cristiano Salerno (Scott Racing Team) con il tempo di 3h30’47’’. Per l’atleta di Imperia l’Assietta Legend rappresenta un segno del destino. Infatti dopo una carriera da professionista nel ciclismo su strada (tre partecipazioni al Giro d’Italia nel 2011, 2012, 2013) nel 2015 si era rimasto senza squadra affacciandosi alla mountain bike proprio nell’edizione 2015 dell’Assietta Legend. Fece un ottima gara al punto che venne subito ingaggiato da un team Pro di mountain bike. Quest’anno è passato alla squadra ufficiale Scott Racing Team ed ha vinto l’Assietta Legend 2016.  Alle sue spalle si sono piazzati il compagno di squadra nonché campione italiano in carica Juri Rangoli (3h32’03’’) e il colombiano Diego Cuervo Ariad (3h34’19’’), attardato da una foratura. In campo femminile il successo nella Marathon Legend (85 km) è andato alla campionessa italiana Valentina Frasisti, del Titici Racing Team, con il tempo di 4h12’12’’. Completano il podio in rosa Mara Fumagalli (4h26’58’’) e Simona Bonomi (4h33’24’’). La Assietta Bike, sulla distanza di 58 km, ha visto tagliare per primo il traguardo Cristiano Bo (2h43’48’’) precedendo nell’ordine Davide Aresca (2h44’53’’) e Massimo Castagnetti (2h45’53’’). Tra le donne il primo posto è andato a Martina Fiorentino (3h27’44’’). Seconda piazza per Maria De Lorenzi (3h37’16’’), terza per Elena Mastrolia (3h39’09’’). L’edizione 2016 dell’Assietta Legend ha proposto con successo la Adventure di 20 km, gara novità pensata per dare spazio ai bikers non tesserati che voglio ammirare lo spettacolo naturalistico dell’alta montagna su di un tracciato meno impegnativo ed adatto a tutti. Il primo vincitore assoluto è stato Luca Perotto (1h09’05’’) . Prima donna al traguardo: Paola Scaglione (1h31’08’’).