Sestriere: via ai lavori del sentiero Baldini

sestrire-sentiero-baldini

SESTRIERE – Poker di sentieri, intitolati a grandi atleti pluri-medagliati, sul territorio del Comune di Sestriere. Dopo quelli dedicati a Gelindo Bordin, Ivano Brugnetti e ai gemelli Bernard e Martin Dematteis, sono iniziati i lavori per la realizzazione del sentiero “Stefano Baldini” grande atleta italiano con alle spalle tantissimi successi tra cui spiccano l’oro nella maratona alle Olimpiadi di Atene 2004, due titoli di Campione Europeo e un mondiale vinto nella Mezza Maratona. Attualmente Baldini riveste il ruolo di direttore tecnico giovanile della Federazione Italiana di Atletica Leggera. Nei giorni scorsi si è tenuto un sopralluogo guidato dal vice sindaco di Sestriere, Gianni Poncet, assieme a Paolo Germanetto, referente Fidal del centro di allenamento a Sestriere, ed ai tecnici del Consorzio Forestale Alta Valle Susa. Sopralluogo che, di fatto, ha sancito l’inizio dei lavori nell’area della collina Poggio Capret che sovrasta la pista di atletica del Colle sede di storici meeting. In particolare si sta intervenendo modellando una serie di sentieri esistenti realizzando un percorso sterrato prevalentemente pianeggiante pensato appositamente per mezzofondisti e maratoneti. Un anello lungo circa 700 metri a quota 2.100 metri d’altitudine ideale per gli allenamenti su terra (fondo che riduce i traumi) ispirandosi alle piste in terra sugli altopiani dove sono cresciuti i grandi talenti africani protagonisti delle maratone. Ciò consentirà, come richiesto dai maratoneti, di avere una seconda pista per allenarsi adiacente a quella di atletica a due passi dal Palazzetto dello Sport: un grande vantaggio logistico e molto funzionale. Una volta ultimato il percorso verrà inaugurato ufficialmente alla presenza di Stefano Baldini atleta che, come tanti altri campioni, ha costruito i suoi successi allenandosi in altura a Sestriere.