Sestriere: arrivederci Fabio Aru

fabio aru sestriere

SESTRIERE – Si è chiusa martedì 31 maggio la prima fase di preparazione in altura di Fabio Aru. Il campione dell’Astana Pro Team ha fatto base a Sestriere per 21 giorni allenandosi sulle strade della Val Susa e della Val Chisone, ed anche oltreconfine, assieme ai compagni di squadra Diego Rosa, Paolo Tiralongo, Alessandro Vanotti e Dario Cataldo. “Siamo veramente soddisfatti del lavoro svolto – ha detto Aru – in queste tre settimane di permanenza al Sestriere siamo riusciti sempre ad allenarci rispettando la tabella di preparazione che avevamo in programma. Non abbiamo mai preso acqua: siamo sempre stati fortunati. Anche domenica scorsa quando praticamente pioveva dappertutto abbiamo fatto un giro all’asciutto. In questi giorni abbiamo spaziato in lungo e in largo su percorsi e salite sia in Val Susa che in Val Chisone, concedendoci brevi escursioni in Francia. Abbiamo scalato salite impegnative come Moncenisio, Monginevro, Granon, Colle della Scala, il Frais. E poi ancora da Cesana a Sestriere su entrambe le salite”. “Sabato scorso – ha aggiunto – abbiamo pedalato anche da Pinerolo a Sestriere percorrendo l’ultimo tratto  in salita della tappa del Giro d’Italia 2015 di cui conservo un bellissimo ricordo. Una vittoria speciale davanti ai miei tifosi ed agli amici di Sestriere. Ora inizio il mio avvicinamento al Giro del Delfinato. Mi riposo qualche giorno, parteciperò alla competizione, poi tornerò a Sestriere”. Il Giro del Delfinato, dal 5 al 12 giugno, sarà il primo banco di prova per Fabio Aru che rientrerà a Sestriere assieme ai compagni dell’Astana Pro Team per svolgere un ultimo periodo di rifinitura in quota in vista del Tour de France in programma dal 2 al 24 luglio.