Società Militare Mandamentale di Susa dal 1886 Domenica 26 giugno i 130 anni di fondazione

meana

di GIANCARLO SIBILLE

MEANA- Domenica 26 giugno è stata celebrata la messa presso la chiesa parrocchiale, in Meana di Susa, nell’anniversario dei 130 anni di fondazione della Società Militare Mandamentale di Susa. La liturgia è stata officiata da don Enzo Calliero con la cerimonia di benedizione del labaro. E’ seguita la commemorazione alla presenza di numerose autorità del territorio, tra cui il vicesindaco Laura Ajnardi. Hanno poi preso la parola l’assessore della città metropolitana Gemma Amprino, il generale Giorgio Blais, entrambi complimentandosi per la meritoria attività svolta dal sodalizio nel tramandare alle nuove generazioni il patrimonio storico e i saperi dei nostri avi; un ringraziamento anche dell’ex assessore segusino Roberto Sirio  Follis, che ha giustamente sottolineato la vetustà della Società militare che venne fondata dal capitano Baldassarre Vietti nel palazzo civico di Susa il 24 giugno 1886. “La Società militare è tuttora attiva e continua a perseguire con impegno i propri scopi statutari – ha detto il presidente Luciano Belmondopartecipando alle commemorazioni dei fatti per cui ebbero vita la Patria e le istituzioni, nonché prestando la collaborazione all’amministrazione comunale per dare lustro e decoro alle festività nazionali“. Presenti i rappresentanti delle associazioni d’arma aeronautica, degli alpini, dei granatieri di Sardegna, dei marinai, della Nembo, della Polizia e tanti altri. Dopo la manifestazione è seguito un gradevole e raffinato buffet nello spirito conviviale di questo importante anniversario.