A Susa…la banda suonò! Un successo il Raduno delle Bande Musicali dell’Unione Montana Valsusa In Arena le bande di paese della bassa Valsusa e quella della Sezione degli Alpini

Le bande in Arena (foto Paolo Borea)Le bande in Arena (foto Paolo Borea)

SUSA – Dopo il prologo di ieri sera a Villar Dora con il concerto del Corpo Musicale di Treviglio oggi, domenica 4 settembre, nella città di Adelaide si è svolto per il secondo anno il Raduno delle Bande Musicali dell’Unione Montana Valsusa.

Una domenica in musica

Sul palco i sindaci, con i gonfaloni, nella cavea i musici che hanno fatto il loro ingresso tra gli applausi degli accompagnatori e del pubblico. A presentare la manifestazione Massimo Chianello con la sua verve e competenza. Protagonista l’assessore dell’Unione, e anche a Sant’Ambrogio, Antonella Falchero ideatrice della kermesse musicale.

Unire le bande in un grande evento musicale vuol dire valorizzare una risorsa enorme che abbiamo sul territorio, mettendo insieme le anime di tante comunità – ha detto la Falchero– vuol dire affermare e dimostrare che i valori della solidarietà, delle semplici ma autentiche gioie, dell’amicizia, della collaborazione e scambio di umanità sono ancora vivi e alla base dei nostri paesi: uno spaccato dell’Italia che funziona e che non si arrende al pessimismo e alla tristezza, questo ci dicono le note di tutte le bande riunite”.

La banda è un centro di aggregazione dagli altissimi valori educativi, soprattutto per i giovani che attraverso l’esperienza bandistica assorbono valori fondamentali per la loro crescita e formazione umana un luogo dove si incontrano diverse generazioni unite dalla comune passione per la musica, tra cultura musicale, amicizia e solidarietà, senso di corresponsabilità, spirito di collaborazione e di servizio”.

LEGGI ANCHE: http://www.lagenda.news/bande-musicali-valsusa/