Susa: dopo la splendida serata di ieri al via il tappone alpino con Froome in maglia rosa Oggi si decide definitivamente la Corsa Rosa

susa-partenza-giro-2018

SUSA – Dopo la magnifica serata che ha visto gli abitanti rispondere a centinaia al richiamo rosa, Susa si risveglia pronta per la partenza della ventesima tappa del Giro d’Italia.

Oggi si decide definitivamente la Corsa Rosa con un micidiale tappone alpino di 214 chilometri: oltre 4000 di dislivello concentrati negli ultimi 90 chilometri dove si scalano ben 3 salite di prima categoria. Può succedere davvero di tutto, c’è ancora spazio per ribaltare un Giro d’Italia davvero pazzo.

La prima salita sarà il Col Tsecore, 16 km con una pendenza media attorno all’8% e un tratto finale molto duro con rampe anche al 15%. Poi ci sarà il Col Saint Pantaleon, 16,5 km con una pendenza quasi sempre costante attorno al 7%.

L’ultima difficoltà altimetrica del Giro sarà la salita finale di Cervinia, con oltre 18 km di ascesa che presenterà a dieci chilometri dal traguardo le pendenze più dure fino al 14%. In questa durissima tappa Chris Froome, reduce dalla leggendaria impresa di Bardonecchia, dovrà difendere la Maglia Rosa dall’assalto di Tom Dumoulin, mentre Thibaut Pinot, Miguel Angel Lopez e Richard Carapaz si giocheranno il podio.

Attenzione anche al nostro Domenico Pozzovivo, che dopo la crisi di ieri, cercherà di rifarsi, puntando anche al successo di tappa. Una frazione quindi imperdibile, in cui assisteremo all’ultimo spettacolare duello in salita tra i big.