La Polizia mette i sigilli alla Discoteca Tabata Club di Sestriere Il locale posto sotto sequestro preventivo a causa del superamento degli ingressi rispetto alla capienza limite

La discote Tabata Club di SestriereLa discote Tabata Club di Sestriere

SESTRIERE – Gli agenti del Commissariato di Bardonecchia e della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Torino hanno posto i sigilli alla più nota discoteca dell’Alta Valsusa: il Tabata Club di Sestriere, da sempre il principale protagonista della movida notturna giovanile al Colle, frequentato sia dai torinesi che dai giovani stranieri. Il controllo è avvenuto nella notte fra sabato e domenica scorsi.

Il sequestro preventivo e la nuova denuncia

Già a inizio febbraio a seguito di un controllo sulla sicurezza dei locali pubblici all’interno del Tabata era  stato trovato un numero eccessivo di ospiti, ben oltre il limite delle 500 presenze  previste dall’autorizzazioni di Pubblica Sicurezza. Il titolare Franchino Becchio era stato denunciato all’Autorità Giudiziaria perché all’interno erano stati trovati circa  250 clienti in più del consentito e due “buttafuori” erano risultati irregolari, in quanto privi dei requisiti di legge.

Nell’ultimo week-end nel corso della prima mattinata di domenica, il  locale è stato nuovamente oggetto di un controllo disposto e delegato dalla Procura della Repubblica di Torino, ad opera della Questura di Torino e del Commissariato di Bardonecchia.  Al momento della chiusura, gli agenti hanno verificato che nel locale erano presenti 140 persone in più oltre oltre il limite consentito.

Per questo motivo al Tabata sono stati posti i sigilli con un sequestro preventivo, già convalidato in data odierna dal Pubblico Ministero Vincenzo Pacileo.