Bardonecchia migliorerà il WIFI e le connessioni Al via la APP scaricabile gratuitamente sul proprio smartphone

BardonecchiaBardonecchia

BARDONECCHIA – La città della conca è capofila del progetto Tag Point Smart City – Iot (Internet Of Things) mediante posizionamento gratuito, peraltro già avvenuto, di 8 beacons quali strumenti tecnologici di informazione e comunicazione per lo sviluppo sociale e del turismo di prossimità, ossia rivolti a chi è già sul territorio e vuole viverlo al meglio. Tag Point – Smart City è un progetto per rendere la città viva, aumentare l’interazione dei cittadini e dei turisti con il proprio territorio, distribuire conoscenza in maniera semplice e immediata.

I punti 

I beacons sono dei piccoli fari, piccoli trasmettitori di informazioni sotto forma di testo, immagini e video, collocati nei luoghi turisticamente e socialmente strategici del territorio (presso le fermate bus della stazione FFSS, di Campo Smith e di Melezet, al Palazzo delle Feste, in Borgovecchio in Piazza Des Ambrois, alla Tur d’Amun, in Via Medail/Piazza De Gasperi – Chalet delle Guide – e presso la Biblioteca in Viale Bramafam) e che trasmettono contenuti turistici e di pubblica utilità direttamente a una APP scaricabile gratuitamente sul proprio smartphone, dialogando così con i cellulari degli utenti semplicemente attraverso elementi di ‘prossimità’. L’App è anche stata pensata per le persone portatrici di handicap, in quanto attivando la funzione audio gli ipovedenti potranno ascoltare i contenuti del beacon ed essere informati sulle attività di Bardonecchia.

Confort zone

Sia nel caso delle piattaforme sviluppate nella ‘culla’ dell’incubatore sia in quest’ultimo caso si tratta di strumenti che favoriscono la conoscenza di Bardonecchia anche a chi non ci è mai stato, ma che ha utilizzando le stesse applicazioni per visitare altri pezzi di mondo. E proprio in questo sta la forza di penetrazione e la garanzia di successo nel nostro andare oltre la ‘comfort zone’. Nell’avvicinare la comunità di viaggiatori nei luoghi che oggi loro frequentano.

FB, Twitter, Pinterest e Flickr

Il meccanismo di interconnessione, di interscambio di dati tra piattaforme nuove e diverse con sistemi già esistenti quali il sito turistico, FB, Twitter, Pinterest e Flickr al fine di ridurre a un unico gesto il caricamento dei dati con cui “nutrirle” tutte, è un meccanismo delicato da impostare e che richiede ancora qualche passaggio per essere perfettamente oliato, ma il lavoro fatto finora è stato molto, soprattutto durante la passata stagione invernale, usata per testare la reale efficacia delle tecnologie digitali prescelte, ed è stato possibile anche grazie alla preziosa collaborazione con Turismo Torino e Provincia.

Wifi comunale

Naturalmente in questo contesto non si può prescindere da un piano di restyling e potenziamento del sito turistico del Comune, con l’obiettivo su tutti di migliorarne al massimo l’indicizzazione, e di potenziamento del wifi comunale, che attualmente oltre a essere fortemente limitato nell’estensione, nella durata e nella forza del segnale, richiede anche di essere perfezionato, raffinato e arricchito di contenuti al fine di diventare più “intelligente” nello svolgere la sua funzione di servizio turistico e pubblico in generale.