Talenti cittadini in trasferta per generosità

RIVALTA – Talenti del territorio in trasferta per beneficenza, ieri sera mercoledì 23 marzo, per il concerto della Cororchestra Vianney, organizzato da  Lions Club Torino Castello, Rotary Club Torino Nord Est, Rotaract Club Torino Nord Est nella chiesa dei Santi Martiri in via Garibaldi a Torino. Fra i tredici orchestrali c’era infatti, oltre al rivaltese Federico Pugliese, anche la concittadina Martina Gentiluomo, ex presidente  del Corpo Musicale La Rivaltese, grazie alla quale i due gruppi musicali hanno già collaborato nell’organizzazione di eventi. Sotto la guida del maestro Marco Raiteri gli orchestrali e i 12 coristi hanno offerto un repertorio piuttosto eclettico che ha compreso musiche da film, brani tradizionali di varie culture – inglese, brasiliana, occitana e negro spirituals –  e inediti del violinista e compositore della cororchestra Umberto Gaudino. Valore aggiunto della serata è stato il musicologo e organista Attilio Piovano che ha eseguito un’improvvisazione all’organo della chiesa, molto antico e purtroppo funzionante solo in parte. Una serata di ottima musica, quindi e anche di generosità, con lo scopo di contribuire al progetto dei Padri Camilliani per Haiti. A sei anni dal devastante terremoto, infatti, ancora gran parte della popolazione vive per strada o in baracche di fortuna, mentre se il progetto andrà in porto, oltre le venti unità abitative corredate di piccolo orto già realizzate e le venti in costruzione, si potrà arrivare a costruire altre 60 abitazioni, in modo che cento famiglie possano ritrovare la quotidianità che hanno perduto, elemento fondamentale per una vera rinascita.