Tanti salvadanai per aiutare “la Stella” a brillare ancora Una gara di solidarietà dopo il furto

salvadanai 52

RIVALTA – Tutti i giorni avviene un furto ogni minuto. Ma quando il furto colpisce una Onlus  che si dedica ai piccoli sembra ancora più ingiusto. “Aiutiamo La Stella a Brillare” raccoglie donazioni per fornire a 21 bambini nati con patologie neurologiche infantili apparecchiature, visite specialistiche, soggiorni, controlli, materiali di prima necessità o interventi, insomma, tutto ciò che possa servire a migliorare la loro esistenza. Per aiutare la onlus, in alcune attività commerciali del territorio sono comparsi salvadanai nei quali i clienti potevano “imbucare” piccole donazioni fatte di monetine. Pochi giorni fa, però,  uno di questi salvadanai è stato rubato, con rabbia e sconcerto di chi aveva promosso l’iniziativa e della titolare dell’attività che gentilmente si era prestata. Ma il gesto vigliacco e meschino non ha scoraggiato chi nella solidarietà crede nonostante tutte le disillusione, e che ha reagito dando vita a una nuova e più ampia iniziativa. Così, locandine stampate gratuitamente verranno affisse in tutte le attività che aderiranno alla campagna di solidarietà, e fin da ora alcuni commercianti del territorio si sono offerti di esporre i salvadanai acquistati dalle mamme della onlus. “Tra tutti e con una minima offerta possiamo migliorare la vita di questi bimbi e scusarci con loro facendo vedere che c’è del buono a Rivalta. – ha commentato Serena Pilotto, una rivaltese impegnata nell’iniziativa – Poi faremo venire le mamme di questi bimbi e consegneremo nelle loro mani quanto raccolto”. Tutto pronto per partire, dunque, e come recita la locandina saranno sufficienti anche 50 centesimi donati da tanti perché la stella brilli per Asia, Nicolò, Giuseppe, Andrea, Viola, Marco, Alice, Ludovico, Laura, Edoardo, Alice, Joele, Nemo, Elena, Beatrice, Michele, Federica, Mattia, Massimiliano, Edoardo ed Emma.