Tecnici palestinesi in formazione alla Scuola dell’acqua della SMAT

Gli uffici SMAT a TorinoGli uffici SMAT a Torino

TORINO – Sono 5 i tecnici palestinesi della Water Supply and Sewage Authority attesi a Torino per una settimana di formazione, dall’ 8 al 12 maggio, organizzata dalla Città di Torino (Italian leading partner) e dal partner tecnico SMAT nel quadro del progetto BSW (Bethlehem Smart Water). Il progetto gode del contributo del PMSP (Palestinian Municipalities Support Program) e di ATO 3 (Autorità d’Ambito “Torinese”) e in partnership con la Città metropolitana di Torino e il Co.Co.Pa.

Il progetto BSW, iniziato nel maggio 2014, è incentrato sulla realizzazione di un sistema di controllo a distanza (SCADA) per la gestione del servizio di acqua potabile e reflua destinato alle municipalità di Betlemme, Beit Jala e Beit Sahour (circa 50.000 abitanti). Betlemme, città-partner di Torino dal 2015 e meta ogni anno di decine di migliaia di pellegrini provenienti da tutto il mondo, soffre infatti di una cronica scarsità di risorse idriche. Lo SCADA consentirà la razionalizzazione della distribuzione dell’acqua per i cittadini dell’intera area e per i turisti.

Per la messa in opera dello SCADA sono state realizzate in questi tre anni numerose attività in loco, tra cui la missione istituzionale di monitoraggio del dicembre 2016. Parallelamente è stata svolta una campagna di sensibilizzazione sul diritto di accesso all’acqua e sulle politiche per un uso ragionato delle risorse idriche, che ha incluso uno scambio giovanile nelle città palestinesi (giugno 2015), uno specifico workshop durante il 3° World Forum of Local Economic Development (Torino, ottobre 2015), incontri nei Comuni piemontesi aderenti al Co.Co.Pa. e la realizzazione di un video sulle buone pratiche del risparmio idrico (www.youtube.com/watch?v=h2EUVmPLK8w).

Nella veste di partner tecnico SMAT è stata impegnata nella regia dei lavori di realizzazione e collaudo del sistema intelligente di telecontrollo e telecomando della rete idrica intercomunale, a servizio delle tre cittadine palestinesi, che si completeranno entro l’estate. Il progetto BSW si conclude con questa settimana di formazione, durante la quale SMAT fornirà l’assistenza tecnica agli operatori della Water Supply and Sewage Authority per la gestione in autonomia del sistema di telecontrollo.