Telecamere nel parco comunale ed alla Favorita: le mozioni di CambiAMO Giaveno Cappuccio: "CambiAMO Giaveno rimane a disposizione di tutti i cittadini che hanno il piacere di studiare migliorie per la nostra città."

Alessandro Cappuccio - CambiAMO GiavenoAlessandro Cappuccio - CambiAMO Giaveno

GIAVENO – Tra i numerosi punti all’ordine del giorno discussi durante il Consiglio Comunale dello scorso 27 ottobre vi sono state le mozioni promosse dal Gruppo CambiAMO Giaveno in merito all’installazione di telecamere in due parchi cittadini e alle Strisce pedonali in Via Roma. Ecco quanto il Capogruppo Alessandro Cappuccio commenta al riguardo:

“Primo punto ‘Telecamere all’interno del parco comunale e parco della Favorita’. Nei mesi scorsi abbiamo avuto molte segnalazioni da parte dei concittadini giavenesi riguardo il degrado del Parco Comunale e di quello della Favorita. Siamo andati di persona a fare dei sopralluoghi per vedere quanto di vero ci fosse. In effetti, non potevamo che dare voce a chi usufruisce di questi due parchi:  genitori con i propri figli, chi vuole godere un po’ di tranquillità in mezzo al verde, padroni di cani che nel parco della Favorita portano  i loro amici a quattro zampe nell’area apposita. Da subito ci siamo resi conto del degrado in cui persistono i giochi, mettendo a rischio l’incolumità dei bambini, ma non solo, abbiamo notato bottiglie di vetro rotte e mozziconi di sigarette. Non volendo farci solo pubblicità e creare solo sterili polemiche, abbiamo deciso di studiare il problema, cercando, nel più breve tempo possibile, di portare in Consiglio una mozione volta a limitare i danni e risolvere questa problematica. La mozione era volta a chiedere l’istallazione di  telecamere nei parchi sopracitati e cartelli col divieto di introdurre bottiglie di vetro. Con grande gioia siamo riusciti a portare a termine la missione: infatti nella seduta  il Consiglio si è espresso all’unanimità a favore della nostra mozione. Ora non basta che aspettare i tempi tecnici per la collocazione dei cartelli e delle telecamere.

Secondo punto: ‘Segnaletica stradale e in particolare,  strisce pedonali in via Roma, abbattere le barriere architettoniche’. Con l’approvazione del punto, unanime anche in questo caso, l’Amministrazione sistemerà ed eliminerà definitivamente il problema. CambiAMO Giaveno rimane a disposizione di tutti i cittadini che hanno il piacere di studiare migliorie per la nostra città. Come sempre Cambiamo Giaveno dà voce ai loro problemi, come accade da più di due anni. Con questo ringrazio le persone che credono in noi e che ci supportano anche solo col darci segnalazioni.” Cappuccio Alessandro – CambiAMO Giaveno