Torna la Sagra Valsusina del Marrone, giunta quest’anno alla 55° edizione Un weekend in cui l’unico protagonista sarà il marrone

castagne 012

VILLAR FOCCHIARDO – Sabato 15 e domenica 16 ottobre 2016 ritorna a Villar Focchiardo la  Sagra Valsusina del Marrone, giunta alla 55° edizione. In occasione della manifestazione i castanicoltori di valle si  contendono la palma del miglior produttore con la gara del peso: ogni coltivatore presenta i suoi 50 frutti di maggior pezzatura e viene proclamato vincitore colui che fa registrare il peso più alto in assoluto.

Figure chiave della festa sono “Pero e Gepa” (lo Desbator e la Rapoloira, colui che con lunghe pertiche batteva i ricci sugli alberi per  far cadere in terra le castagne e colei che le raccoglieva), che si rifanno a una secolare tradizione paesana e, accompagnati dalle note dei “Barbis du Vilè”, guidano i “Brusatairo” che si occupano della preparazione e distribuzione delle caldarroste, le “brusatà”.

PROGRAMMA

Giovedì 13 ottobre: dalle 17.00 alle 22.00 nella palestra delle scuole elementari avverrà la consegna dei 50 marroni per il concorso del peso.

Venerdì 14 ottobre: la giornata sarà interamente dedicata agli espositori per l’allestimento degli stand.

Sabato 15 ottobre: alle ore 10.00 verranno aperte la 55° Sagra del Marrone e la mostra mercato nell’area della scuola primaria e nelle vie del paese. Alle 12.30, al centro polivalente di via Cappella delle Vigne, si potrà pranzare con menù completo a base di Marroni. Alle 14.00 inizierà l’attesa distribuzione delle “brusatà”; alla stessa ora, appuntamento con lo spettacolo di musica itinerante con il gruppo “Sensa döit street band”, che si protrarrà fino alle 19.00. Alle 15.00 comincerà la distribuzione di dolci a base di marroni presso il centro polivalente. Nella stessa sede, dalle 19.30, sarà possibile farsi conquistare dal menù completo a base di marroni. Per chiudere la giornata alle 21.00, nel piazzale antistante, si terrà il concerto del mitico gruppo “I Farinei dla Brigna”. Si legge sul loro sito: “I Farinei hanno inconsapevolmente accomunato con una serie di canzoni dissacranti e divertenti i giovani della Regione, coinvolgendoli con musica moderna frammista a un linguaggio e a modi di dire tipici della tradizione, dimostrando altresì che la Lingua Piemontese è un parlata viva ed attuale, con termini spesso intraducibili e di rara ed esilarante ricchezza espressiva”.

Domenica 16 ottobre: la sagra e la mostra mercato riapriranno alle 9.00 e la distribuzione gratuita di brusatà accompagnerà i presenti dalle 11.00 per l’intera giornata, così come gli spettacoli di musica itinerante dei “Barbis du Vilè” che, partendo da Via Umberto I alle 14.30, accompagneranno Pero e Gepa in sagra. Alle 10.00 e poi alle 15.00 riprenderà la distribuzione di dolci a base di marroni e alle 12.30 la ristorazione. Nel pomeriggio, alle 16.30, ci saranno i saluti delle autorità e le premiazioni dei concorsi peso e confezioni. Molteplici saranno poi gli intrattenimenti e le iniziative pensate per il pubblico: accanto, naturalmente, alla vendita dei Marroni sarà possibile assistere a mostre di pittura, pirografia e acquerello, rievocazione medioevale, laboratorio di origami, dimostrazione di scultura, “Prove di aratura”, castello gonfiabile e trenino lillipuziano, apertura del Parco Avventura. La sagra verrà chiusa alle ore 19.00.

Per informazioni: Pro Loco Villar Focchiardo tel. 335375171 – 3482937500