Trana: Sada e Morello all’Unione dei Comuni Montani Non mancano alcune frizioni sulle linee programmatiche di mandato

trana-unione-dei-comuni-montani

TRANA – Anche Trana esprime i suoi rappresentati all’Unione dei Comuni Montani della Val Sangone. Nel Consiglio comunale di ieri, la Giunta Gallo ha indicato nel Vicesindaco, e precedente Primo cittadino, Ezio Sada (“Uniti per Trana”) il rappresentante per la maggioranza. Mentre in Giuseppe Morello (“#[email protected]”) per la minoranza.

Frizioni sulle linee programmatiche di mandato

Un’Assemblea che non ha visto particolare tensioni, se non sull’approvazione delle linee programmatiche del mandato. Nella dichiarazione di voto del Capogruppo Luigi Monge (“Tranainsieme”) ha espresso disappunto per la mancata presentazione di un cronoprogramma. L’aveva anticipato la Capogruppo Cinzia Pachetti (“#[email protected]”) poco prima.
Per Monge limitarsi alla lettura del programma è da “libro dei sogni”. E ha sottolineato come ci si dovrà scontrare con le risorse finanziarie del Comune. “E non si potrà dare la colpa ad altri come si è fatto”. Il riferimento è alla risposta di Sada a Pachetti in cui spiegava che c’è un importante avanzo di amministrazione (circa 1 milione di Euro). Ma che può essere speso previa autorizzazione del Ministero o della Regione Piemonte.
Il Sindaco Bruno Gallo ha individuato, rispondendo alla minoranza, una priorità sicuramente nella questione del riscaldamento nelle scuole. Ovvero, la sostituzione delle caldaie, a norma, ma vecchie e quindi performanti al cinquanta per cento. Il resto è in corso di definizione, appena si avrà contezza di quanto poter spendere.