Tutta Bruzolo firma per tenersi l’acquedotto

Una fontana a BruzoloUna fontana a Bruzolo

BRUZOLO – Il Comitato Salviamo l’Acqua Pubblica Bruzolo a seguito di un’assemblea pubblica, tenutasi il giorno 27 ottobre dell’anno nella quale l’amministrazione comunale di Bruzolo aveva informato i cittadini in merito alle possibili future sorti dell’acquedotto comunale, la cui gestione, nelle volontà dell’autorità d’ambito, dovrà passare al gestore unico – attualmente rappresentato da Smat – aveva deciso di iniziare una raccolta firme.

In appoggio  all’amministrazione comunale di Bruzolo
In appoggio all’amministrazione comunale, che da anni si batte affinchè l’acquedotto rimanga comunale, un gruppo di cittadini ha organizzato una raccolta firme contro la sua cessione. Il 2 marzo, in occasione del Consiglio Comunale, i primi firmatari – Simona Rege e Dominique Incollingo, hanno provveduto a consegnare le firme all’amministrazione. Il numero di consensi e della quasi totalità dei cittadini votanti; dato significativo circa la volontà dei bruzolesi di continuare a gestire autonomamente il proprio acquedotto.

Il Comitato

Scrivo dal comitato: “Un ringraziamento particolare va ai commercianti che si sono adoperati, dando la possibilità ai cittadini di firmare presso i loro punti vendita“. Soddisfatto il sindaco Chiara Borgis:”Ringrazio i cittadini che hanno raccolto l’invito dell’Amministrazione ad organizzarsi per raccogliere le firme e i firmatari che dimostrano come la volontà del paese sia quella di tenersi l’acquedotto a gestione comunale. Una battaglia che come Comune porteremo ancora avanti“.