Twirling Collegno, Team Senior campione d’Europa Sara Faverato sfiora il podio

Da sinistra: Nadia De Vecchi, Sara Faverato, Giorgia Ferrarese, Sabrina Prade, Daniele Zambito, Fabio Agagliati, Massimo Scotti,  Giulia Caporgno, Simona Ceolin, Claudia Orecchioni, Paola Chiuminatti (squadra campione d'Europa)Da sinistra: Nadia De Vecchi, Sara Faverato, Giorgia Ferrarese, Sabrina Prade, Daniele Zambito, Fabio Agagliati, Massimo Scotti, Giulia Caporgno, Simona Ceolin, Claudia Orecchioni, Paola Chiuminatti (squadra campione d'Europa)

COLLEGNO – Un europeo dalle mille emozioni per l’Ever Green Twirling Club di Collegno. Il Palayamamay di Busto Arstizio era gremito di atleti, genitori e sostenitori per fare il tifo per la squadra collegnese. Dopo una stagione di competizioni impeccabili, il Team Senior si è portato a casa nuovamente una medaglia d’oro.

Campioni europei

Per molti di loro il titolo di campioni europei non è una novità, ma il risultato è stato decisamente soddisfacente per tutti gli atleti e gli allenatori. Giulia Caporgno, Daniele Zambito, Claudia Orecchioni, Simona Ceolin, Sara Faverato, Fabio Agagliati, Giorgia Ferrarese e Paola Chiuminatti hanno fatto emozionare il palazzetto, portando la nazionale italiana ad un nuovo livello color oro. Il talento e la determinazione di tutti i twirler sono emersi, mostrando la propria passione per questo sport durante un’imbeccabile esibizione. Busto Arstizio si è colorata di azzurro grazie a questo titolo, non solo guadagnato, ma soprattutto meritato da tutti gli atleti che hanno lavorato un anno intero per conquistare il titolo e salire sul gradino più alto del podio. Altro splendido risultato è quello di Sara Faverato. Un’interpretazione che colpito i giudici, ma anche una grande emozione per l’atleta che è scesa in campo per competere con twirler provenienti da ogni parte dell’Europa. La free-styler ha sfiorato il podio, guadagnando un 4° posto, concludendo una stagione ricca di successi e di ottimi risultati. A coronare questa perfect season di Twirling ci hanno pensato non solo gli atleti, ma anche gli allenatori, Nadia De Vecchi, Sabrina Prade e Massimo Scotti, che si sono dimostrati un punto fermo per tutti i twirler, stimolandoli e incoraggiandoli a tirar fuori il meglio di loro sul campo. Risultati, dunque, frutto di un lavoro di squadra, che parte proprio da tutti e tre i tecnici che hanno reso questi otto atleti campioni d’Europa.