Un accordo tra scuola e Asl sull’integrazione degli alunni disabili La firma mercoledì 20 presso l’Auditorium Fassino ad Avigliana

zaini

Mercoledì 20 gennaio verrà presentato ad Avigliana, presso l’Auditorium Fassino, l’Accordo di Programma siglato dall’ASLTO3 per il territorio del Distretto della Val Sangone e Val Susa sull’Integrazione scolastica degli alunni disabili e portatori di esigenze educative speciali. L’accordo è stato sottoscritto alla fine di un percorso durato oltre sei mesi, al quale hanno preso parte tutti i soggetti a vario titolo interessati al tema dell’inclusione scuole di ogni ordine e grado (pubbliche, parificate,agenzie formative), comuni, città metropolitana, associazioni e soggetti del terzo settore operanti sul territorio, ufficio scolastico regionale, ASL TO3, enti gestori delle funzioni socio-assistenziali, comunità montane, unioni dei comuni per il territorio della Valle di Susa e della Val Sangone. L’obbiettivo generale dell’accordo è quello di implementare i compiti istituzionali e le buone prassi attuate dagli enti sottoscrittori, in particolare attraverso la definizione di nuove modalità di collaborazione e di utilizzo ottimale delle strutture e degli operatori, per garantire e agevolare l’inclusione e il recupero dei soggetti in situazione di disabilità, sfruttando le opportunità preventive, riabilitative, educative e socializzanti che l’istituzione scolastica. L’ASL, attraverso i servizi di Neuropsichiatria Infantile, Psicologia, Recupero e Riabilitazione funzionale, Pediatria e Servizio Territoriali di Continuità delle Cure – Pediatria di Comunità, e i Distretti di Giaveno e Susa, ha preso parte all’accordo mettendo a disposizione la competenza professionale dei propri operatori e fornendo gli strumenti per consulenze.