Un cartellone per parlare di solidarietà La classe 5a A della scuola elementare di frazione Tetti Francesi in concorso il 16 aprile

RIVALTA – Un concorso per essere solidali. All’iniziativa dell’associazione O.A.S.I. OMG di Torino – proposta nelle classi e al Centro Laura Vicuňa di Rivalta – improntata sulla realizzazione  di un cartellone che riprendesse una o più  parole “scoperte” durante l’attività di  laboratorio, i 23 allievi della classe 5a A della scuola elementare Europa Unita di frazione Tetti Francesi ha risposto creando con materiali di recupero e tecnica mista un’opera  coloratissima, in cui i palazzi e le case dalle tante sfumature si affacciano su prati e aiuole fiorite, e i cui camini, invece di fumo, spingono alte nel cielo parole quali volontariato, ascolto e condivisione, amicizia, solidarietà e generosità, collaborazione, rispetto e scambio, tutti valori che evidentemente i piccoli alunni vorrebbero per la loro città di Domani.  Il cartellone realizzato sotto la guida e la consulenza delle insegnanti Alessandra Busso e Patrizia Oleatti verrà esposto sabato 16 aprile nel pomeriggio  al Palazzetto dello Sport di Parco Ruffini a Torino –  a conclusione del 25° laboratorio di educazione alla pace e alla solidarietà proposto dall’associazione O.A.S.I.,-  assieme agli emoticon creati dalle classi partecipanti, immagini sorridenti  che andranno a formare appunto il numero 25. Sempre nell’ottica della solidarietà e dell’aiuto, zucchero, caffè e riso saranno il ben gradito regalo che, convertito in denaro, servirà a finanziare progetti di solidarietà in Brasile.