Un chilo di oro rubato e 18mila euro in contanti ritorneranno ai legittimi proprietari grazie all’intervento dei Carabinieri

RIVALTA – Refurtiva in mostra, perché possa tornare “a casa”. Anche Rivalta, come le altre cittadine della cintura, potrebbe essere stata teatro delle gesta del  broker delle truffe agli anziani, fermato a Nichelino dai Carabinieri della Compagnia di Moncalieri. A bordo della Audi A3 nera sulla quale viaggiava  il 26enne residente ad Asti i Militari dell’Arma hanno infatti rinvenuto 870 grammi di gioielli, ritenuti il bottino di decine di truffe ai danni di anziani o furti in appartamento,  e 18.270 euro in contanti. L’uomo potrebbe essere, dunque, un “rappresentante di commercio” dell’oro rubato nelle truffe, una specie di broker delle bande sospettate di aver portato a termine negli ultimi mesi le truffe ai pensionati della provincia di Torino. Dopo la denuncia per ricettazione, i carabinieri hanno allestito una “mostra” di collane, bracciali e altri “pezzi” di valore alla caserma di Moncalieri e aperto  le porte per dare modo di visionare la merce e cercare così di risalire ai legittimi proprietari.